Vediamo cos’è successo nei campionati del Vecchio Continente fra lo scorso weekend e l’appena terminato turno infrasettimanale.

Si è giocato solo domenica in Olanda dove tutte le tre grandi (Ajax, PSV e Feyenoord) hanno vinto, distanziando così i rivali. Lo Zwolle (4°) è stato difatti fermato in casa dall’Heerenveen.

In Belgio festeggia l’Anderlecht che vince la battaglia di Kortijk per 3-2 (Defour su rigore poi Mitrovic e Kljestan), così come il Gent che travolge il Waasland 4-1 mentre la terza forza del campionato, il Lokeren, ne fa 5 allo Sporting Charleroi.

Cambio al vertice in Portogallo: scende il Benfica, caduto 2-1 a Braga, e sale il Porto che ha passeggiato sul campo dell’Arouca (5-0, Quintero apre le marcature).

Gruppone davanti a tutti in Scozia: cade l’Hamilton (2-0 a Dundee) mentre vince l’Inverness (1-0 all’altro Dundee, ora terzo). Celtic facile sul Kilmarnock e classifica che dice Hamilton e Inverness 23, Dundee 22, Celtic 20 (ma con una gara in meno).

In Svizzera è la giornata del pari e patta: tutti e 4 gli incontri in programma difatti terminano con il segno X. Comanda sempre lo Zurigo (27 punti) con il Basilea ad una lunghezza.

In Turchia cose…turche con il Galatasaray che prende quattro sonori ceffoni nel derby con il Basaksehir e il Besiktas che cade 3-2 sul campo dell’Erciyesspor. Ne approfitta la sorpresa Mersin che batte l’Eskisehirspor e si porta ad una lunghezza dalla vetta.