Arsenal a pezzi – Nel big match della 12° giornata, l’Arsenal subisce un brutto ko interno ad opera del Manchester United. I Red Devils si impongono con il risultato di 2-1 all’Emirates grazie alla sfortunata autorete di Gibbs ed al goal di Rooney. A nulla è servita la rete di Giroud a tempo ormai scaduto. Adesso i Gunners occupano l’ottavo posto in classifica e dopo i tifosi, sembra che anche in società qualcuno abbia dubbi sulla permanenza di Wenger. Sarebbe sicuramente un cambio storico dopo 18 anni di permanenza del francese sulla panchina dell’Arsenal.

Wenger in difficoltà: il suo regno all'Emirates è agli sgoccioli?

Wenger in difficoltà: il suo regno all’Emirates è agli sgoccioli?

Sempre più leader – Il Chelsea vince 2-0 contro il West Brom (Costa + Hazard) ed approfitta del pareggio del Southampton al Villa Park per 1-1 (Agbonlahor e Clyne i marcatori) per allungare ancora in classifica. Il City batte a fatica lo Swansea per 2-1; i Gallesi si portano addirittura in vantaggio con Bony, ma Jovetic e Touré la ribaltano e mantengono a otto lunghezze il distacco dalla capolista, avvicinandosi al Southampton. Nella prossima giornata ci sarà lo scontro diretto fra Saints e Citizens.

Le altre – Terza sconfitta per il Liverpool che cade sul campo del Crystal Palace (3-1). Il Tottenham vince ad Hull (1-2), stesso risultato con il quale l’Everton si sbarazza del West Ham. Pari a reti bianche tra Leicester e Sunderland, preziosa vittoria in chiave salvezza del Burnley (2-1) a Stoke City, mentre il Newcastle ci ha preso gusto: infila la quinta vittoria di fila (1-0 contro il QPR) e vola al quarto posto.