In Olanda qualche spavento iniziale per il PSV, trovatosi sotto sul campo del fanalino di coda Dordrecht, ma alla fine la squadra di Eindhoven conquista i tre punti grazie ad una doppietta di Wijnaldum. Punti che servono a tenere a distanza le due inseguitrici Ajax e Feyenoord, entrambe autrici di notevoli “cinquine”. Resiste anche l’Az (2-0 al Go Ahead).

Mechele e il solito Vazquez regalano tre punti al Bruges, campionato belga che vede la clamorosa caduta dell’Anderlecht sul terreno del Mouscron. Anderlecht così raggiunto dal sorprendente Kortrijk (3-0 al Mechelen).

Liga Sagres portoghese che vede il solito dominio Benfica-Porto (entrambe vincenti per 3-0), seguiti dal Vitoria Guimaraes che però rallenta (0-0 a Braga). Seconda vittoria del Penafiel che lascia al Gil Vicente l’ultimo posto in classifica.

Un gol ad inizio gara di Stokes lancia il Celtic in testa alla Premier scozzese, cambia invece il secondo gradino: nello scontro diretto l’Inverness va a vincere in casa del Dundee Utd e lo supera.

Fuga per il Salisburgo nella Bundesliga austriaca, alla vittoria dei capoclassifica sul campo dell’Austria Vienna risponde solo il pari del Pellets in casa con l’altra squadra di Vienna, il Rapid. Otto i punti di vantaggio del Salisburgo ormai.

Rumoroso tonfo del PAOK sul campo dello Xanthi in Grecia, ne approfitta solo in parte l’Olimpiakos fermato 2-2 in casa dal Giannina. Pareggio anche per il “Pana” mentre l’OFI di Gattuso cade in casa contro il Levadeiakos.

In Svizzera scatto decisivo del Basilea che stravince in casa del Lucerna e si avvantaggia della contemporanea caduta dello Zurigo, sconfitto dal Thun.

Turchia che vede comandare il vincente Besiktas, segue il Galatasaray che con una doppietta di Ylmaz tiene il passo. Vince il Fenerbahce, cade il Mersin.

In Bulgaria CSKA e Ludogorets si sbarazzano facilmente dei loro impegni domenicali, tenendo un ritmo impossibile per le altre, mentre in Croazia il big match è senza storia, la Dinamo schianta 3-0 il Rijeka e vola a +4 (con una gara in meno).

Repubblica Ceca che vedeva lo scontro fra seconda a terza in classifica: sorride il Viktoria Plzen che supera lo Jablonec a domicilio, tenendo così dietro dello Sparta Praga (anch’essa vincente). In Ungheria 14esima vittoria in 17 gare per il Videoton, che sembra non avere avverasari. Cade ancora la gloriosa Honved, ormai a soli due punti dalla zona retrocessione.

In Polonia Legia che stravince ancora, dietro non molla lo Slask che va a vincere sul campo dello Zawisza, mentre in Romania più fatica del solito per la Steaua (ormai in fuga) che solo al 90° grazie a Szukala riesce ad aver ragione dello Iasi. Nove punti di vantaggio sul CFR Cluj ormai.

In Russia lo Zenit torna alla vittoria (4-0 all’FC Krasnodar che non supera l’esame dell’alta classifica) mentre in Serbia il Partizan, vincente, allunga di altri due punti sulla Stella Rossa (che non va oltre il pari).

Campionato riaperto in Slovenia dopo la sconfitta interna del Domzale con il Celje, ne approfittà il Maribor che vincendo va a -3 e deve anche recuperare una gara. Ucraina che vede abdicare il Dnipro, sconfitto sul campo dello Zorya: il campionato se lo giocheranno Dinamo Kiev e Shakthar, entrambe vincenti.