Penultimo appuntamento dell’anno con il nostro consueto giro nell’Europa calcistica, dove alcuni campionati stanno già osservando la pausa invernale.

Iniziamo come sempre dall’Olanda dove Ajax e PSV si liberano facilmente delle dirette avversarie mentre il Feyenoord (prossimo contendente della Roma in Europa League) fatica e raccoglie solo un 2-2 interno con l’AZ.

Brugge e Anderlecht sempre a comandare in Belgio, con i primi a passeggiare sui resti dello Standard e i secondi a superare agevolmente l’Ostenda (doppietta di Praet).

In Portogallo è una delle giornate decisive dell’anno: lo scontro fra Porto e Benfica viene deciso da una doppietta di Lima a favore dei rossi, con i dragoni che ora inseguono a 6 punti. In Scozia è il Celtic a prendere il largo: 4-1 al St. Mirren e contemporaneo 0-4 interno dell’Inverness contro il Partick Thistle.

In Grecia il PAOK deve aspettare l’81° per avere ragione del Kerkyra mentre l’Olympiakos fino a venti minuti dalla fine è addirittura sotto sul campo del Levadiakos, Afellay e Mitroglu rimettono le cose a posto. Pari interno per l’OFI di Gattuso.

Vincono tutte le prime quattro in Turchia e in Bulgaria mentre in Polonia si registra la clamorosa caduta del Legia sul campo del non irresistibile Gornik Leczna. Lo Slask ne approfitta vincendo e va a meno 3.