Pareggi e rimpianti – Giornata di rammarichi in vetta alla Premier League. Pareggiano tutte. Il Chelsea fa 1-1 sul campo del Southampton, a Mane risponde Hazard. Un pari che conferma la quarta posizione dei Saints con 7 punti nelle ultime 3 partite, ed il +3 dei Blues sul Manchester City che in vantaggio per 2-0 sul modesto Burnley si fa incredibilmente rimontare sul 2-2. Le reti di Silva e Fernandinho dopo mezz’ora sembravano il preludio ad una vittoria netta e tranquilla, ma Boyd – in posizione di fuorigioco – riapre i giochi al 46′. E’ di Barnes la rete del pareggio con una botta sotto all’incrocio a risolvere una mischia in area. Il City spreca la possibilità di portarsi a -1 dal Chelsea.

Ed è pareggio – a reti bianche – anche per lo United su un campo comunque insidioso come quello del Tottenham. Gli Spurs, dopo un avvio di stagione deludente, hanno ritrovato il passo giusto e adesso con 11 punti nelle ultime 5 partite si sono affacciati alla zona Europa. Per la banda di Van Gaal è un pareggio da cogliere certamente in maniera positiva poiché arrivato in trasferta e contro una squadra in salute, anche se con la vittoria avrebbe rosicchiato due punti ai due battistrada.

Hugo Lloris salva su Van Persie

Hugo Lloris salva su Van Persie

Derby Champions – West Ham-Arsenal, uno dei tanti derby di Londra, quest’anno rappresentava uno scontro diretto nella corsa alla Champions League. Gli Hammers hanno iniziato in maniera splendida la stagione, ma pagano la scarsa qualità rispetto alle big di Premier. Dopo lo 0-2 contro il Chelsea, ecco un altro ko: al Boleyn Ground passa l’Arsenal per 1-2. Cazorla su rigore, poi Welbeck per il raddoppio. Kouyate accorcia, ma non basta. L’Arsenal scavalca il West Ham in classifica ed aggancia il Southampton al quarto posto.

Il rigore di Cazorla per il vantaggio Gunners

Il rigore di Cazorla per il vantaggio Gunners

Le altre – Aggancio completato anche per il Liverpool che schianta lo Swansea per 4-1. A segno Moreno, poi doppietta di Lallana ed un’autorete di Shelvey per i Reds. Di Sigurdsson la rete dei Cigni. Emozionante l’incontro tra Newcastle ed Everton, terminato 3-2 per i Magpies: Kone porta avanti l’Everton, poi si scatenano i padroni di casa con Cissé, Perez e Colback. Mirallas prova a riaprirla, ma non riesce ad evitare la terza sconfitta consecutiva per la squadra di Martinez ferma a quota 21.

Nella bagarre salvezza lo Stoke sembra tirarsi fuori dalla lotta per non retrocedere grazie al 2-0 (doppietta Diouf) sul West Bromwich che lo porta a +9 sulla terzultima. In Aston Villa-Sunderland e QPR-Crystal Palace vince la paura di sbagliare, entrambe le gare terminano con un noioso 0-0. Chiudiamo con l’importante successo del Leicester che torna a fare punti dopo molte sconfitte consecutive. La rete di Mahrez regala la vittoria sul campo dell’Hull.