Rush finale nei campionati del Vecchio Continente, il nostro giro parte dal Belgio dove nei playoff-scudetto il Gent supera il Brugge, sconfitto a Liegi dallo Standard. Rinviene l’Anderlecht mentre Kortrijk, Charleroi e lo stesso Standard dovranno lottare per l’ultimo posto europeo.

In Portogallo ennesima giornata che vede vincenti le due battistrada Benfica e Porto: i biancorossi ne fanno 5 al Gil Vicente, i biancoblu si limitano al 2-0 contro il Vitoria Setubal che si consola con il posto in Europa League ormai quasi matematico.

Cinque gol a zero anche per il Celtic in Scozia contro il Dundee, che unito alla sconfitta dell’Aberdeen significano un più che rassicurante +11 per Guidetti e compagni. Allunga anche il vincente Salisburgo in Austria nei confronti del Rapid (2-2 nello scontro Champions con lo Sturm Graz).

Ormai assodato lo scudetto dell’Olympiakos in Grecia si lotta per l’Europa League: l’Atromitos vince e raggiunge il Giannina nell’ultimo posto utile per un biglietto europeo. In zona salvezza colpaccio del Panthrakikos che va a vincere a Veria e aggancia il Levadiakos.

Solo la matematica ormai divide il Basilea dallo scudetto svizzero, dopo il 2-1 al Grasshoppers sono sempre 11 i punti di vantaggio sullo Young Boys. Stesso discorso, ma al rovescio, per l’Aarau: il 2-6 rimediato in casa dal Lucerna significa retrocessione in arrivo per i bianchi.

In Turchia giornata positiva per le tre davanti: Fenerbahce, Galatasary e Besiktas fanno propri i tre punti ma non senza patemi, specialmente per i gialloblu che vincono 4-3 in casa con il Balikesirspor  dopo essere stati tre volte in svantaggio.

In Bulgaria il Ludogorets aumenta le distanze dal Lokomotiv (+7), in Croazia festeggia il titolo la Dinamo, in Repubblica Ceca Viktoria Plzen e Sparta Praga fanno storia a se, in Romania il Tirgu Mures ne fa 6 al Constanta e mantiene le distanze (2 punti) dalla Steaua, che va a vincere il derby con la Dinamo per 3-1.

In Serbia ennesime vittorie per Stella Rossa e Partizan, in Russia Zenit fermato sul pari dallo Spartak cosicchè il Krasnodar vincente si può portare a -6. Chiudiamo in Ucraina con i sei gol che la Dinamo Kiev rifila all’Hoverla, utili ad allungare sullo Shakhtar (solo 0-0 sul campo del Volyn).