A cura di Defkin78 – Con la partecipazione di: Danyrossoazzurro, Norby, Ciroxs

Presentatore: “Buona sera, buona sera a tutti e bentrovati a questa terza ed entusiasmante puntata di fine stagione di FMRLD Studio Live.

Come potete vedere i nostri ospiti sono sempre gli stessi perché sono allenatori che si sono riconfermati ai vertici ma abbiamo delle new entry come mister Wise e mister George.

Come sapete questa sera parleremo e discuteremo di come si è svolta la stagione, ma nelle ultime ore ci sono stati molti cambi di panchina di cui alcuni veramente impensabili… e noi ci soffermeremo anche per discuterne con i diretti interessati.

Comunque dopo questa breve introduzione diamo il benvenuto ai nostri ospiti.

Come prima cosa volevo salutare il mio compagno di viaggio Dany che avrà il compito di mettere alle strette i nostri ospiti… buona sera dany”

Dany: “Buona sera a te e buona sera ai nostri ospiti”

Presentatore: “Io comincerei con le presentazioni e subito dopo con delle domande a brucia pelo del nostro Dany per i nostri ospiti.

Alla mia destra abbiamo il dominatore incontrastato della serie A: mister Geo”

Geofri: “Sera”

Dany: “Mister… dopo una laboriosa estate ha spiazzato con la sua decisione di lasciare la Juve. Molti degli addetti ai lavori si domandano il perché. Qualcuno pensa che sotto ci sia la voce della cessione Pogba, ma tutti e due sappiamo che non è cosi. Penso che ora può spiegare cosa sia successo Mister.”

Geofri: “Da una parte c’è la consapevolezza che era impossibile migliorare sia i risultati, sia un gruppo speciale di ragazzi speciali. Ho iniziato a pensare di andarmene dopo la freddezza della società dopo l’eliminazione ai quarti di Champions. Sembrava che arrivassimo da anni di insuccessi. Mi sarei aspettato qualcosa di diverso. E poi ogni anno la pressione per arrivare sempre in fondo a tutto era diventata insopportabile. Ora al City con più serenità. Mansour mi ha data carta bianca, ma vogliono ben figurare, ma non pretendono la luna ogni anno.”

Presentatore: “Poi abbiamo mister Ciroxs”

Ciroxs: “Salve a tutti”

Dany: “Mister Ciro, la partenza di Geo ha fatto sì che aumentasse l’aspettativa su di lei. I detrattori l’aspettano dietro l’angolo e nonostante il campionato deve ancora iniziare la sua panchina è già calda. Abbiamo la sensazione che si trovi in difficoltà… ci dica Scudetto o esonero!!!”

Ciroxs: “Geofri o non geofri, la Juve resta sempre favorita. Noi proveremo come sempre a fare del nostro meglio per raggiungere ogni traguardo, scudetto compreso. Ma è presto per parlare, dovremo attendere il responso del campo.”

Presentatore: “Mister Defkin”

Defkin: cenno con la testa

Dany: “Mister Defkin ascolti… Non ho domande particolari da porle… però volevo che lei facesse una dichiarazione… decida lei a chi… ma senza remore o paura. A lei la parola.”

Defkin: “O dio…sinceramente cosi su due piedi mi prende alla sprovvista. Alla fine io sono un bonaccione e dimentico tutte le cattiverie che dicono nei miei confronti, o almeno cerco di dimenticarle. Per esempio non dimentico mister geo quando disse che non sapeva chi fossi…ricordo che ai tempi di questa dichiarazione il delfino vinse per 5-2 contro la sua juve. Non dimentico mister deja che dice che viene in italia solo per bastonarmi; aggiungerei ottima prospettiva per il futuro ”ride”…alla fine sarà il campo che parlerà. Infine potrei dirne altre ma mi fermo qui, altrimenti si dovrebbe fare una trasmissione solo su questo.”

Presentatore: “La new entry… il mister della Sampdoria Wise”

Wise: saluto con la mano

Dany: “Mister Wise alcuni sono attaccati alle poltrone…di lei si vocifera che sia attaccato pure ai soldi. Poteva andare via dalla Samp e per giunta si è lamentato tutta la stagione perchè senza moneta. Ma Ferrero ha dichiarato…Wise è come un botteghino…se non si riempie durante la proiezione di un film sta fuori, a lui la regia. Hai soldi delle coppe zitto e lavora…cosa ci risponde?”

Wise: “Mah…più che altro, mi sono sempre lamentato con il presidente delle scelte fatte prima che approdassi io alla squadra. Quando sono arrivato a gennaio, ho dovuto smaltire la rosa di qualche elemento pagato eccessivamente sia dal lato trasferimento, che dal lato contrattuale. Con la rosa ridotta e un budget praticamente inesistente, le uniche scelte ricadevano su prestiti secchi o al massimo onerosi. L’obiettivo era quello di qualificarci alle coppe, e lo abbiamo pienamente raggiunto sfiorando addirittura la Champions, cosa che avrei gradito per via degli introiti che permettono il risanamento dei debiti, almeno in parte. Non ci siamo riusciti per via della rosa a disposizione, e la colpa che do al presidente è quella di aver ingaggiato un incompetente per risparmiare. Nel frattempo Pallotta ha voluto invitarmi a cena perché aveva capito le mie qualità manageriali sia dal punto di vista tattico, ma soprattutto finanziario. Ma non appena ho saputo che la Roma non si era qualificata per le coppe e navigava in acque povere, mi sono detto: <Non voglio ricominciare tutto da capo>. Allora ho parlato nuovamente con Ferrero e ci siamo accordati su alcuni obiettivi che per ora vorrei rimanessero segreti, e ho dato la mia disponibilità solamente per quest’anno. Dopodiché vedremo a seconda delle promesse mantenute.”

Presentatore: “Mister Lex”

Lex: “Sera, sera a tutti”

Dany: “Mister Lex  a lei le faccio due domande in una. Di Lei a parte le sue capacità di allenare…non sappiamo cosa pensare. Un milanista che abbandona la fiorentina per andare ad allenare gli acerrimi rivali della juventus…e per giunta dopo le fantastiche vittorie di mister Geofri. Suicida o cosa? E come seconda domanda Mister lex… Cosa l’ha portata a scegliere di fare questo salto di qualità? È quindi pronto per la juventus?”

Lex: “Purtroppo il milan è saldamente in mano a Defkin e sinceramente non essendo disponibile il milan la mia intenzione era proseguire con la Fiorentina, avevo pure già impostato i nuovi arrivi per la prossima stagione.
Ma dopo la vittoria in Europa League per il secondo anno consecutivo mi sono reso conto che era il massimo che potevo fare con la Fiorentina, visto anche la poca disponibilità finanziaria e la mia visione di gioco sempre all’attacco, quindi vedendo disponibile la panchina della Roma e visionando la rosa vedevo che era composta da ottimi giocatori adatti al mio gioco, decido quindi a malincuore di passare alla roma, ma purtroppo viene esclusa dalla Champions e nello stesso momento si libera la Juventus, quindi la scelta è stata obbligata.
Di certo mi rendo conto che sarà impossibile eguagliare il precedente allenatore, ma almeno potrò operare sul mercato levandomi qualche mia voglia e potrò giocare liberamente con il mio modulo di attacco.”

Presentatore: “Mister Garvid”

Garvid: “Sera”

Dany: “Mister Garvid lei è in assoluto il leader degli esoneri…ma l’Inter comunque crede in Lei…non pensa che sia giunto il momento di fare sul serio e ripagare la società nerazzurra?”

Garvid: “Purtroppo negli ultimi anni non sono riuscito ad ottenere buone prestazioni e mi assumo le mie responsabilità… ma farò il possibile per non deludere la dirigenza ed i tifosi e raggiungere importanti traguardi.”

FMRld - Serie A 2016/2017 - Classifica finale

FMRld – Serie A 2016/2017 – Classifica finale

Presentatore: “Bene!!! Io direi di addentrarci subito nel cuore del programma e di iniziare a valutare la stagione dei nostri ospiti dando come al solito il nostro voto finale dopodiché rifileremo 4 domande agli interessati.

In italia sono successe molte cose come l’esclusione dalle coppe della Roma per problemi finanziari e la conseguente qualificazione ai preliminari di Champions della Sampdoria di mister Wise.

Per di più la prossima stagione, e credo sia la prima volta da quando esiste la Champions avremo 5 squadre di una nazione. Preliminari permettendo.

Ma partiamo dalla prima qualificata per l’Europa League… il Palermo di mister Garcia che come 9° in classifica è riuscito a portare a casa la qualificazione grazie alle sfortune altrui.”

Cagliari - GarviD | 8a posizione

Cagliari – GarviD | 8a posizione

Presentatore: “Quindi in 8a posizione, troviamo il Cagliari di mister Garvid che dopo l’esonero di mister Luigo non è riuscito a dare l’input alla squadra per dare quel qualcosa in più. Tutto sommato è riuscito a portare a casa la qualificazione all’Europa League e l’esonero a fine campionato.”

VOTO: 7

Presentatore: “Mister Garvid, dunque di nuovo sulla sponda nerazzurra del naviglio.. Ha una rosa ambigua ma gli arrivi di Bonucci e Ibrahimovic andranno a puntellare due reparti, prevede altri acquisti o i soldi mancano? Cosa farà?”

Garvid: “Attualmente sto valutando la rosa e studiando quali devono essere i reparti da migliorare… sicuramente qualcosa si muoverà.”

Presentatore: “Mister Garvid In europa non è mai andato fino in fondo.. Come mai? Le piacerebbe far vincere l’Europa League all’Inter?”

Garvid: “Purtroppo in Europa non sono mai riuscito ad essere abbastanza competitivo, forse un poco anche per sfortuna… ma sicuramente quest’anno ci impegneremo al massimo per tentare di portare a casa qualcosa di importante.”

Presentatore: “Mister Garvid tornerà l’asse di mercato Milano-Napoli? Dopo l’affare Lamela che alla fine della fiera ha soddisfatto solo Ciro, chiederà i danni con qualche giocatore in particolare?”

Garvid: “Come già detto in altre occasioni, con l’allenatore del Napoli ci sono buoni rapporti e non escludo la possibilità di eventuali movimenti di mercato… Per quanto riguarda l’affare Lamela vedremo il modo di far quadrare i conti…”

Presentatore: “Mister Garvid alla fine di questa stagione ha ricevuto il benservito dalla società Cagliari. Ci può spiegare il motivo dell’esonero visto che comunque a quanto sembra lei sia riuscito a portare a termine gli obiettivi della società?”

Garvid: “A fine stagione la dirigenza non era pienamente soddisfatta e aveva organizzato una riunione per discutere il mio operato… Purtroppo la mia mancata presenza alla riunione ha determinato il conseguente esonero diretto. Era una cosa evitabile ma è andata così. Adesso è ora di voltare pagina e mi concentrerò per dare il meglio con l’Inter!”

Inter - Oddo | 7a posizione

Inter – Oddo | 7a posizione

Presentatore: “In 7a posizione, l’Inter di mister Oddo…una posizione anonima per una squadra che a inizio stagione poteva puntare a qualcosa di più…evidentemente i giocatori scambiati con la roma erano bolliti…dopo questa posizione mister oddo è sparito dando le dimissioni e ritirandosi dal mondo del calcio.”

VOTO: NC

Fiorentina - Lex | 6a posizione

Fiorentina – Lex | 6a posizione

Presentatore: “In 6a posizione, la Fiorentina di mister Lex..tre posizioni e quattro punti in più rispetto alla scorsa stagione. 73GF ma 64GS… una difesa da rivedere sicuramente.. Il suo merito è stato quello di vincere l’Europa League e quindi riportare i viola per il secondo anno consecutivo in Champions.”

VOTO: 8

Presentatore: “Mister Lex sempre sul cambio, come l’hanno presa i dirigenti viola? Tremendo smacco passare ai nemici bianconeri, come vuole giustificarsi?”

Lex: “Sicuramente l’ambiente viola non ha preso bene il mio passaggio alla Juventus e mi sento molto triste per questo.”

Presentatore: “Mister Lex tornando alle sue belle vittorie in europa, ci può dire come ha festeggiato coi giocatori? Soprattutto l’ultima finale: aveva già parlato a loro di un possibile addio e li ha caricati così prima del match o ha deciso tutto dopo?”

Lex: “No la decisione di lasciare è stata presa dopo la finale.”

Presentatore: “Mister Lex ultima domanda…Visionando la rosa bianconera e tenendo presente i suoi ex giocatori, si porterà dietro qualcuno? Com’è il rapporto col nuovo mister della Fiorentina Deja?”

Lex: “Il rapporto è buono e in effetti pensavo di portarmi dietro alcuni giocatori, ma dopo un po’ di trattativa mi sono accorto che è impossibile, Deja è troppo esoso e pretende cifre troppo alte.”

Sampdoria - WiSE | 5a posizione

Sampdoria – WiSE | 5a posizione

Presentatore: “In 5a posizione, la vera sorpresa di questo campionato… la Sampdoria di mister Wise… È riuscito sin da subito a dare un bel gioco alla squadra e riuscendo nell’impresa di riportare i blucerchiati nell’Europa che conta. È sempre stato in lotta per la qualificazione alla Champions ma purtroppo un pareggio di troppo gli è costato il quarto posto, ma in ogni caso la qualificazione è arrivata per l’esclusione della Roma. A lui il compito di ripetersi..”

VOTO: 10

Presentatore: “Mister Wise.. Si continuava a vociferare di un suo addio poiché il blasone e le finanze del club non le garbavano, ora che è rimasto non ha paura che al primo errore la caccino?”

Wise: “Come ho già accennato, mi sono accordato già con il presidente. Le mie doti manageriali mi consentono di adoperare in maniera del tutto tranquilla. Il presidente sa di avere un manager in grado di fare grandi cose anche con una squadra non all’altezza delle aspettative. Quindi è più lui che deve adeguarsi alle mie esigenze.”

Presentatore: “Mister Wise come ha reagito alla notizia della non partecipazione alle coppe della Roma? Non si sente immeritevole di un posto in Champions?”

Wise: “Prima di tutto perché con la rosa che abbiamo, è già tanto che siamo arrivati in EL grazie ai miei meriti. Però, non si può dire che è del tutto immeritato l’aver preso il posto di qualcun altro in CL. Prima di tutto, perché gestire le finanze oggi richiede un lavoro maniacale e studiato nei minimi dettagli. Poi perché durante l’anno abbiamo dimostrato di essere una società pronta a tutto, quindi pronta anche ad affrontare la competizione più importante.”

Presentatore: “Mister Wise in base alle sue risposte mi sembra di intuire una leggera presunzione.. parla sempre di lei senza accennare un minimo i suoi giocatori…le ricordo che alla fine in campo vanno i suoi uomini.. Non ha paura che con queste dichiarazioni i suoi uomini potrebbero non seguirla più?”

Wise: “Questo è ciò che traspare agli occhi dei giornalisti e degli avversari. Con i miei uomini ho un rapporto maniacale, che nessuno conosce e saprà mai. Nello spogliatoio e agli allenamenti, sono una persona che nessuno conoscerà mai eccetto i miei giocatori.”

Presentatore: “Mister Wise, per ultimo che cosa si aspetta dalla prossima stagione…come lei ha dichiarato a più riprese i soldi scarseggiano e quest’anno deve competere su più fronti.. come crede di muoversi nel mercato estivo?”

Wise: “Cercheremo di trarre il meglio da questo mercato estivo, fortunatamente lungo. Ci guarderemo intorno prelevando qualcuno in prestito. Ce l’abbiamo fatta l’anno scorso, quest’anno con qualche soldo in più grazie alla Champions, possiamo permetterci anche qualche acquisto.”

Roma - Baggiotodi | 4a posizione

Roma – Baggiotodi | 4a posizione

Presentatore: “In 4a posizione, la vera delusione… la Roma di mister Baggiotodi… si è concentrato più sugli scambi con mister Oddo che sul campo e sui bilanci.. il risultato è stato un deludente 4° posto finale e l’esclusione dalle coppe europee.”

VOTO: NC

Milan - Defkin78 | 3a posizione

Milan – Defkin78 | 3a posizione

Presentatore: “In 3a posizione, troviamo il Milan di mister Defkin. Tranquillo campionato senza sbavature per i rossoneri; l’unica cosa che lascia perplessi è che non sono mai stati vicini alla vetta, e questa cosa per Defkin va bene così. Riesce ad insidiare sul finale di stagione il secondo posto, più per demeriti del Napoli che per propri meriti, ma alla fine si accontenta del terzo posto che vale l’ingresso in Champions League. Ci aspettiamo di più dai colori rossoneri e nella prossima stagione si spera che mister Defkin metta in campo maggiore ambizione.”

VOTO: 7

Presentatore: “Mister Defkin come mai non riesce mai ad andare oltre il terzo posto? Anche se magari raggiunge il secondo per errori altrui, poi puntualmente viene rimontato in maniera assurdamente semplice e rimane ancorato alla terza piazza. Eppure è arrivato anche in finale di EL. È questo il limite del suo Milan?”

Defkin: “Io non mi illudo e non voglio illudere i nostri tifosi.. conosco bene le potenzialità della mia rosa e già aver lottato contro il Napoli e aver accarezzato il secondo posto per un po’ di giornate significa che la squadra sta crescendo anno dopo anno e ciò mi rende orgoglioso dei miei giocatori e la finale di Europa League è solo la consacrazione di quello che dico…”

Presentatore: “Mister Defkin.. Anche per lei come per Ciro la domanda è associata a titoli da vincere che a casa Milan per ora non si son visti.. Come pensa di portare a casa qualcosa? Mercato importante o tutti i suoi ragazzi sono ormai pronti e maturi?

Defkin: “È vero, i titoli a casa Milan ancora non sono arrivati ma io e la società siamo in piena sintonia e abbiamo un progetto in corso che è quello di creare una rosa forte che possa durare per anni. I giocatori che ho non mi stanno deludendo ma per puntare a qualche cosa di più ci servono un giocatore di classe per ogni ruolo…vediamo questo mercato cosa ci riserva.”

Presentatore: “Mister Defkin… Durante l’anno spara a zero sugli altri allenatori definendoli scarsi e non adatti ad alcune squadre. Guardando alla sua bacheca personale ad oggi, non prova vergogna per queste frecciatine?

Defkin: “Beh la vergogna dovrebbero provarla gli altri non di certo io…personalmente la mia è solo difesa perché se fosse per me io mi farei i fatti miei…poi gli altri parlano di me…ma loro…che cosa hanno vinto? ah ovviamente non mi nascondo e parlo dei vari Deja, Norby.. beh non ho bisogno di dire altri nomi tanto loro lo sanno…”

Presentatore: “Mister Defkin come per Ciro anche per lei un confronto con la scorsa stagione. solo 6 sconfitte, 4 in meno rispetto alla scorsa stagione ma la seconda migliore difesa e -4 punti dal napoli..tralasciando la Juve, il gap dal Napoli è diminuito?

Defkin: “Non saprei dire se il gap dal Napoli è diminuito ma la nostra squadra sicuramente è migliorata tanto…ogni anno inseriamo elementi nuovi per cercare di migliorare la rosa e speriamo quest’anno di riuscire a portare a termine tutti i nostri obiettivi di mercato.”

Napoli - Ciroxs | 2a posizione

Napoli – Ciroxs | 2a posizione

Presentatore: “In 2a posizione, troviamo il Napoli di mister Ciroxs. Personalmente mi aspettavo di più e il rendimento della squadra è stato ben al di sotto rispetto la scorsa stagione… molto probabilmente ci sono cose che noi non sappiamo. Ci aspettavamo un Napoli allo stesso livello della Juve…invece è stato là a lottare contro il Milan di Defkin per il secondo posto.”

VOTO: 7

Presentatore: “Ciro è l’anno della svolta? Tutti vogliono un tuo titolo importante, pensi di poterlo assicurare già quest’anno?”

Ciroxs: “Beh, ogni anno puntiamo a migliorarci. E’ questo l’anno della svolta? Non saprei dirle, di certo ci presentiamo alla partenza come una delle formazioni favorite, dopo il secondo posto in campionato e Champions League della scorsa stagione. Cercheremo di trasformare queste premesse in realtà e di rendere i nostri tifosi orgogliosi di noi.”

Presentatore: “Mister Ciro: con l’addio del tuo principale rivale Geo per lo scudetto, il Napoli è diventata in automatico la favorita assoluta, come pensi possa andare questo campionato? Avrà dei rimpianti nel non essere riuscito a batterlo? E che ne pensa di chi afferma che, anche se dovesse vincere il campionato, sarà solo grazie all’addio di Geofri? E per ultimo come crede si comporteranno i mister arrivati sulle panchine di Roma e Juve?”

Ciroxs: “L’addio di Claudio, del tutto inaspettato, sembra strano, ma mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. Probabilmente ora noi partiamo ancora più favoriti di prima per la corsa allo scudetto, ma senza un rivale di quel calibro è tutto diverso. Ciò non toglie che vincerlo sarebbe comunque un grande risultato, manca a Napoli da troppi anni. Le malelingue potrebbero parlare, indubbiamente, ma alla fine in campo scendono i calciatori, non l’allenatore. Ed alla fine bisogna considerare che il calcio è fatto anche di episodi ed occasioni. Se vinceremo, saremo semplicemente stati i più bravi a cogliere quest’opportunità. Ovviamente bisognerà vedere come si ambienteranno Lex e Norberto, il primo ha già dimostrato di avere ottime potenzialità, anche con la doppia vittoria in EL, se riuscirà ad ambientarsi subito alla Juve potrebbe non far sentire per niente la mancanza di Claudio e diventare un nuovo rivale per noi. Norby finora ha dimostrato poco, ma a sesto senso mi sembra sapere il fatto suo, inoltre la Roma è una squadra dalle ottime potenzialità che già è stata vicina allo scudetto nelle due scorse stagioni e quindi è sicuramente da monitorare, potrebbe presentarsi da outsider e, non avendo coppe, concentrarsi esclusivamente sul campionato dando molto filo da torcere.”

Presentatore: “Mister Ciro…88 punti 114 goal fatti ma 44 goal subiti…6 punti in meno rispetto alla scorsa stagione ma ben 9 goal subiti in più.. come mai questa involuzione visto anche il divario dalla Juve. Cosa è successo?”

Ciroxs: “Probabilmente c’era qualche nuovo innesto da integrare nei nostri meccanismi ed abbiamo faticato un poco in più del previsto. I punti persi, come al solito, sono dovuti per lo più a nostre disattenzioni. Nella partita secca siamo quasi infallibili, ma sulla distanza a volte paghiamo dazio. E’ un nostro difetto che dovremo cercare di correggere se vogliamo far bene in questa nuova stagione; sto appositamente lavorando ed insistendo con i ragazzi su questo.”

Presentatore: “Quest’anno è riuscito ad umiliare in più di un’occasione mister Geo. Lei non crede che le dichiarazioni di mister Geo riguardo il suo addio alla Juve siano solo di facciata? Non è che magari è andato via per evitare di fare altre figuracce?”

Ciroxs: “Come le dicevo poc’anzi, in partita secca probabilmente non siamo secondi a nessuno e l’abbiamo dimostrato anche in Champions League, dove il solo Chelsea è riuscito a bloccare l’estro e la fantasia dei miei giocatori, merito a lui. Per quanto riguarda l’addio, dubito sia legato a questo. Non mi sembra un mister arrendevole o sfuggente come, ad esempio, il mister del Milan. Semplicemente avrà reputato chiuso un ciclo con i colori bianconeri dopo i 3 scudetti e la Champions League vinta ed avrà deciso di provare l’ebbrezza della Premier League e dei soldi degli sceicchi.”

Juventus - Geofri | 1a posizione

Juventus – Geofri | 1a posizione

Presentatore: “In 1a posizione, troviamo ancora lei…la Juve di mister Geo. Una Juve ancora più dominatrice rispetto agli anni passati…102 punti non si fanno tutte le stagioni. Mi piacerebbe esprimere altre parole per questa Juve ma a volte è necessario stare in silenzio per ammirare le grandi gesta di mister Geo. Infine ringraziamo il mister per questi anni fantastici e gli auguriamo ogni vittoria possibile in premier.. l’unico beneficio che la serie A acquisterà è che la prossima stagione il campionato non sarà noioso.”

VOTO: 10

Presentatore: “Mister Geo.. Doppia domanda: in questi anni pieni di successo cosa le è piaciuto di più della serie A e cosa meno?”

Geofri: “La serie A, è la casa per noi italiani. E sembra di essere tornati agli anni 90. Tanti campioni sono arrivati. Vincere non è mai facile. Noi per anni abbiamo fatto sembrare il livello più basso di quello che è. La cosa peggiore è ovviamente l’odio che la maggior parte dei tifosi avversari riserva ai bianconeri. Lo sport è un’altra cosa, ma in Italia è così. Dopo anni, io sono alla ricerca di qualcosa di diverso.”

Presentatore: “Mister Geo, ma se un giorno la chiamasse De Laurentiis e le dicesse….Ragazzo prendi per mano questi ragazzi e fai vedere come si vince!!! La sua risposta Mister!”

Geofri: “Nel calcio mai dire mai. Certo l’occasione di cambiare era quest’anno e non si è presentata questa occasione. In futuro non si sa, ma la rivalità con la mia juventinità, in generale preclude abbastanza questo trasferimento.”

Presentatore: “La vediamo già scatenato sul mercato; tanti reputano il City già pronto per vincere la premier! Può sbilanciarsi e affermarlo pure lei?”

Geofri: “Non so se siamo pronti. Chelsea e United partono un gradino più su. La Champions in primavera toglie tante forze, vediamo se riusciremo ad inserirci. E soprattutto se riusciamo a non perdere punti all’inizio con la squadra che dovrà ancora conoscersi.”

Presentatore: “Nel finale di stagione Deja fu beffato dall’Arsenal e perse l’opportunità di giocarsi la Champions… Saprà dunque motivare i giocatori per affrontare l’Europa league? Per noi è il favorito numero uno, lei punterà anche all’Europa?”

Geofri: “L’europa League è sicuramente un obiettivo, non primario, ma comunque proveremo ad andare fino in fondo.  Mi è trapelato che alcuni giocatori sono delusi e che vorrebbero andare a giocare la Champions. Forse non si sono resi conto che se il City gioca l’Europa League, è anche per “merito” loro. Quindi sotto a lavorare e zero polemiche.”

FMRld Studio Live - "Erano promesse... invece erano meteore"

FMRld Studio Live – “Erano promesse… invece erano meteore”

In questa mini rubrica parleremo di quelli che lo scorso anno erano nel top ma che invece sono usciti miseramente per passare nel dimenticatoio…

In italia ne troviamo ben due di promesse meteore…

Il primo è mister ConteDraculo. Di lui avevamo detto:

“In 5a posizione la Lazio di Matteo Busato (ConteDraculo). Un campionato ben sopra le aspettative anche se gli addetti ai lavori se lo aspettavano. Il mister comunque è riuscito a dare un bel gioco alla Lazio e vedremo se la prossima stagione si saprà ripetere.”

Non si è saputo ripetere anzi… ha fatto peggio… è riuscito a farsi esonerare ed ha rovinato una squadra che non è più riuscita a riprendersi nemmeno con il nuovo mister.

Il secondo è mister Luigo. Di lui avevamo detto:

“In 6a posizione troviamo il Cagliari di mister Luigi Ruocco (luigo89) che ha fatto un campionato a dir poco fantastico. È riuscito sempre a stare nelle zone alte della classifica per poi scendere di posizione solo nelle ultime giornate.”

Di lui sinceramente ci aspettavamo di più ma anche lui è caduto nel baratro dell’esonero e del dimenticatoio… ritorna sulla panchina sarda.. vedremo.

————————————————————————————————————————————————————————

Ed ora, per le pagelle e le interviste ai protagonisti della Premier League 2016/2017, clicca qui:

FMRld Magazine N. 21 | Le pagelle e le interviste ai protagonisti della Premier League 2016/2017

 

Invece, per gli approfondimenti sulle coppe europee (Champions League ed Europa League) e le interviste ai protagonisti delle finali, clicca qui:

FMRld Magazine N. 22 | Le interviste ai finalisti di Champions League ed Europa League 2016/2017

 

Infine, se vuoi commentare l’articolo o le risposte di qualche manager, clicca qui:

FMRld Magazine N. 20, 21 e 22 | Commenti alle pagelle ed alle interviste sulla stagione 2016/2017