Viola primi in classifica – Nel campionato più incerto ed equilibrato degli ultimi anni, la Fiorentina si porta al primo posto in graduatoria e scavalca l’Inter, che dopo un inizio scoppiettante inizia a perdere qualche colpo. Nelle zone alte della classifica si rivede la Lazio, che dopo alcuni risultati altalenanti ritrova un po’ di continuità e si piazza alle spalle di Viola e Nerazzurri, a quota 15 punti. Dimostrazioni di forza in alta classifica per la Roma, che ne rifila quattro al Palermo, e soprattutto per il Napoli, che abbatte il Milan al San Siro, in una partita da calcio spettacolo che proietta gli Azzurri nuovamente in corsa per gli obiettivi che contano.

Recupero Juve, il Milan crolla – La Juventus inizia lentamente a recuperare terreno, battendo il Bologna in casa, pur continuando a registrare un notevole ritardo dalle prime posizioni. I Bianconeri si portano ad una lunghezza dal Milan, che vive un momento di crisi abbastanza evidente, soprattutto dopo le ultime prestazioni non certo incoraggianti. Continuano a stazionare nella colonna di sinistra della classifica il Torino, il Sassuolo, la Sampdoria e l’Atalanta.

In coda c’è equilibrio – Il Bologna chiude una graduatoria che nelle retrovie è ancora molto corta ed equilibrata. I Felsinei sono preceduti da Verona e Frosinone, a quota quattro punti, mentre il Carpi del neo tecnico Sannino trova la sua prima vittoria e si porta momentaneamente al di fuori della zona retrocessione, distante tre punti dal pacchetto composto da Palermo, Udinese, Genoa ed Empoli.