L’Inter e la Fiorentina al comando – In uno dei tornei più equilibrati ed avvincenti dell’ultimo ventennio, l’Inter e la Fiorentina riagguantano la vetta della classifica. I Nerazzurri battono in casa la Roma, scalzando proprio i Giallorossi dalla testa della graduatoria, mentre la Fiorentina abbatte un timido Frosinone al Franchi. Rallenta il Napoli, che domina al Marassi contro il Genoa ma non va oltre lo 0-0; stesso risultato anche per il Sassuolo, che torna a casa dalla trasferta di Udine con un pareggio tutto sommato positivo.

Riecco la Juve e il Milan – Pur mantenendo un distacco ancora abbastanza importante dal primo posto, la vittoria al fotofinish nel derby contro il Torino regala alla Juventus tre punti pesantissimi nella rincorsa alla zona Champions. Torna a mostrare i muscoli anche il Milan, che espugna l’Olimpico laziale e si porta a sole tre lunghezze dal Napoli. Brusca frenata dell’Atalanta, che crolla a Bologna (per i Felsinei tre punti fondamentali), mentre Chievo e Sampdoria si dividono la posta in palio al Bentegodi, 1-1 il risultato finale.

Il Palermo perde terreno, il Carpi richiama Castori – In zona retrocessione, il Palermo perde in casa contro l’Empoli e si trova momentaneamente risucchiato nella parte calda della classifica, dove stenta a risalire il Verona; gli uomini di Mandorlini pareggiano sul campo del Carpi, risultato che costa la panchina a Sannino. Escludendo le ultime due posizioni, la classifica in coda resta piuttosto corta, dando a tutti la possibilità di risalire. O di perdere pericolosamente terreno…