“Come fanno ad essere ultimi con quella squadra? Ah, se li allenassi io…”

Quante volte abbiamo detto questa frase noi manager di FM? Tante, tantissime…

Siamo a novembre, mese in cui i campionati entrano nel vivo e si arriva alle fatidiche “10 giornate”, traguardo dopo il quale secondo i più si può realmente giudicare la prima parte della stagione e tirare le somme sull’operato di noi allenatori. E’ il periodo in cui cadono molte teste, in cui le panchine scottano come non mai…quale momento migliore per entrare in gioco col nuovo FM 16?

FATE SPAZIO IN PANCHINA

Quante volte vi siete immaginati seduti su quella panchina, a bordocampo? Oppure in piedi a dare indicazioni o, quando necessario, ad urlare a squarciagola come Iachini o Del Neri? Beh magari Del Neri no, dai, altrimenti chi vi capirebbe?

Quest’anno lasciate da parte l’immaginazione, perché in FM 16 potrete finalmente guardarvi lì, sulla vostra panchina! Eh già, da quest’anno è possibile creare il proprio alter ego virtuale e vederlo saltellare sulla linea del fallo laterale. Possiamo impostare altezza, peso, colore della pelle e il nostro outfit. Una feature non essenziale, ma sicuramente piacevole!

Giacca e cravatta come Allegri o tuta alla Guidolin?

Giacca e cravatta come Allegri o tuta alla Guidolin?

Eccoci a bordocampo. Quanti di voi faranno il gesto delle manette dopo un torto arbitrale?

Eccoci a bordocampo. Quanti di voi faranno il gesto delle manette dopo un torto arbitrale?

TOUCH E DRAFT

Nuova line-up per il team di FM 16. Il fulcro del gioco rimane la modalità “Tradizionale” che è la versione completa, conosciuta da tutti i manager che amano tenere penna e block-notes affianco alla tastiera mentre giocano.

La versione “Light” di FM cambia invece nome, da FM Classic a FM Touch. La novità di rilievo, e che novità, è che le partite saranno disponibili in modalità cross-save tra PC, Mac, Linux, iOS e Android. Salvare la partita su PC la sera e poi giocarci durante i riposi a scuola, sul proprio tablet? Sarà possibile.

Hey, ho detto durante i riposi…ok, so già come finirà. Almeno non urlate al goal durante la lezione!

Ricordo inoltre che la versione Touch sarà disponibile alla vendita anche separatamente, con data ancora da stabilire (il prezzo si dovrebbe aggirare sui 20 €).

Su FM 16 Draft invece va aperto un capitolo a parte perché si tratta di una nuova feature decisamente gradita. Vi piace il fantacalcio? Bene, Draft è la modalità che vi permette di sfidare online i vostri amici con squadre create sul momento! Pochi step vi separano dal divertimento assoluto.

Scegliete la competizione che volete disputare: torneo ad eliminazione diretta, campionato…

Impostiamo il tipo di competizione

Impostiamo il tipo di competizione

Create il vostro team fantacalcistico!

Fondiamo il nostro Draft club!

Fondiamo il nostro Draft club!

Ed in base al budget completate il roster della vostra squadra!

Datemi Messi e Ronaldo!

Datemi Messi e Ronaldo!

FM Draft è sicuramente garanzia di divertimento, una nuova feature apprezzatissima da noi di FMIta, che come ogni anno ed ogni FM organizziamo la carriera online più longeva e combattuta che ci sia. Se non sai di cosa sto parlando, forse è meglio informarsi un po’ su FM Reloaded

ENTRIAMO IN GIOCO

Bene, entriamo in ufficio e sistemiamo le nostre cose. Si parte con la nuova carriera. L’interfaccia a primo impatto è praticamente tale e quale a FM 15, e ci piace. Classica barra laterale sinistra col menu che può essere ulteriormente rimpicciolito tramite impostazioni di gioco togliendo le scritte e lasciando solamente le icone per schermi di dimensioni ridotte.

L’interfaccia “Home”, come detto, rimane invariata, ma se scendiamo nei particolari possiamo notare il buon lavoro di cesellatura da parte di Sports Interactive.

Sono state rinnovate moltissime schermate, tra cui il profilo dei giocatori e dello staff. Sicuramente gradita la possibilità di capire, finalmente, quale sia il livello del nostro staff in relazione alle altre squadre del nostro campionato!

Il profilo giocatore: una valanga di informazioni

Il profilo giocatore: una valanga di informazioni

Lo staff: schermate più organizzate ed intuitive

Lo staff: schermate più organizzate ed intuitive

Il nostro staff paragonato alla categoria in cui giochiamo

Il nostro staff paragonato alla categoria in cui giochiamo

Anche la parte tattica vede alcuni rinnovamenti grafici. Qua, a primo impatto, molti hanno storto il naso. Cosa sono quei quadratoni?

Tattiche: qui si progettano i successi

Tattiche: qui si progettano i successi

In realtà, dopo aver superato lo choc iniziale, ci si abitua presto alla nuova visuale. Sul rettangolo verde vediamo i nostri 11 titolari: la barra verde orizzontale ci indica che il giocatore è nella sua posizione preferita, mentre un grafico rotondo ci mostra quale sia la confidenza dei giocatori col ruolo e compito che assegniamo loro. Questo grafico è replicato sulla sinistra, affianco al nome dei giocatori, e si può intuire meglio come la scala sia da 1 a 10 tacche verdi.

Il tune-up è ancora più marcato se andiamo a cliccare sulle istruzioni dei singoli e di squadra. E’ chiaro il tentativo di dare una certa organizzazione in macro-aree alle istruzioni che diamo ai nostri giocatori o al nostro team. Sicuramente c’è da farci l’abitudine, inizialmente ci siamo un po’ persi, ma alla lunga risulta più intuitivo dei suoi predecessori.

Istruzioni di squadra

Istruzioni di squadra

Le istruzioni del portiere...

Le istruzioni del portiere…

...e quelle dei giocatori di movimento

…e quelle dei giocatori di movimento

TIRIAMO DUE CALCI      

E’ il momento della classica partitella in famiglia per conoscere un po’ meglio la rosa e magari valutare qualche giovane. La condizione fisica è precaria, gli schemi sono ancora tutti da recepire, ma guardando il 3D ed i movimenti in campo possiamo già capire che quanto di buono è stato fatto in FM 15 si è riconfermato in FM 16.

I giocatori sembrano seguire e replicare le nostre istruzioni e, seppur la tattica non sia stata ancora assimilata, vediamo che ad ogni nostra azione corrisponde una reazione sul campo da parte dei giocatori. Ad un certo punto, volendo testare un po’, abbiamo provato a cambiare le mentalità partendo dalla difensiva per passare poi a contropiede e offensiva. Nel primo caso la squadra ha arretrato di molto il baricentro e ha attaccato solo quando l’avversario era scoperto. Con il contropiede abbiamo notato una certa velocità di manovra nella metacampo avversaria, nel tentativo di coglierla impreparata in seguito ad un loro attacco. La mentalità offensiva invece si è tradotta nella squadra alta che cerca di recuperare palla vicino alla porta avversaria, alla ricerca costante del goal.

Per quanto riguarda le animazioni, è evidente il passo in avanti e lo si nota soprattutto nei portieri. I giocatori sembrano più fluidi in campo, forti delle 2000 nuove animazioni introdotte da Sports Interactive. Certo è che il realismo vero e proprio è un’altra cosa e non sappiamo se sarà mai raggiunto in FM. Ma in un manageriale, cosa importa?

E ADESSO SI STUDIA

L’analisi post-match è sicuramente una delle parti più avvincenti di FM. Quest’anno, grazie alla collaborazione con ProZone, abbiamo delle statistiche individuali e di squadra ancora più dettagliate. Gli strumenti a nostra disposizione sono enormi: tiri in porta, passaggi completati/sbagliati/intercettati, falli, contrasti, posizione in campo con e senza palla…abbiamo una miriade di dati per capire se stiamo facendo le scelte giuste o la nostra squadra ha bisogno di alcune modifiche a livello tattico, siano esse un cambio di modulo oppure una semplice modifica a ruolo e compito di un giocatore.

Tutto questo, lo possiamo dire, ci fa sentire dei veri manager.

Riassunto generale con "highlights" di ogni giocatore

Riassunto generale con “highlights” di ogni giocatore

Analisi di squadra: scegliete il campo di ricerca ed eventualmente zona del campo e periodo di gioco da analizzare

Analisi di squadra: scegliete il campo di ricerca ed eventualmente zona del campo e periodo di gioco da analizzare

Analisi dei giocatori

Analisi dei giocatori

I tiri in porta (e fuori)

I tiri in porta (e fuori)

AAA BOMBER CERCASI

Il calciomercato è un altro punto nevralgico del gioco, e anche qui la SI sembra essersi mossa bene. Il mercato è vivo e si assistono a diverse trattative in entrata e in uscita. L’unico neo sembrano essere le cifre incassate per le cessioni di alcuni giocatori, pare che la CPU sia abbastanza “generosa” offrendo molti soldi per giocatori che in real verrebbero ceduti a molto, molto meno. Un’esperienza che, avendo iniziato in Lega Pro, non ci è capitata direttamente, ma che riportiamo ad onor di cronaca.

PUNTI DA RIVEDERE

Parliamo di conferenze stampa. Presenti ormai da molti FM, anche quest’anno, come ogni anno, la promessa che saranno migliorate, ci saranno più domande, più risposte, più tutto insomma. Il tutto però diventa noioso e ripetitivo, come ogni anno, dopo 3-4 interviste. Non deleghiamo l’incontro con la stampa al vice solo perché sappiamo che dire la cosa sbagliata può avere ripercussioni sul morale della squadra, però ci aspettiamo qualcosa in più nei prossimi FM.

A proposito di morale, notiamo come i nostri giocatori siano abbastanza “volubili”. Li lasci in panchina una-due partite, e chiedono la cessione. Forse ci vuole un piccolo fix, anche perché in questo modo si troveranno in difficoltà soprattutto gli allenatori che giocando su tre competizioni dovranno per forza di cosa fare del turn-over.

Anche il campo degli infortuni ai giocatori è qualcosa che lascia un po’ perplessi. Abbiamo avuto due giocatori fuori causa per 2 settimane a causa di un taglio alla tibia. Ci pare un po’ troppo.

GIUDIZIO FINALE

Il manageriale calcistico per eccellenza conferma la buona strada intrapresa con la scorsa edizione con questo FM 16, che sicuramente non propone novità di livello epocale ma regala ai propri fans piccole migliorie che contribuiscono a rendere questo gioco ancora più avvincente.

La modalità Draft potrebbe essere il fiore all’occhiello per gli amanti dell’online.

Per quanto riguarda la modalità “classica”, l’introduzione di ProZone è una manna dal cielo per noi amanti delle statistiche e delle analisi post-match. Se già prima ci sentivamo dei veri manager, figuriamoci adesso!

Apprezzato – dopo un iniziale disorientamento – il completo restyling delle varie schermate tattiche e del profilo di giocatori e staff.

Match Engine che riproduce in maniera abbastanza fedele le nostre indicazioni tattiche. Animazioni buone, ma ancora lontanucce dal realismo puro. C’è da dire che in un manageriale il fattore grafico conta davvero poco.

Conferenze stampa da rivedere totalmente (per noi se ne potrebbe fare anche a meno), morale dei giocatori e infortuni da perfezionare.

Giudizio finale: 9

L’anno scorso ci eravamo espressi con un 8,5 nei confronti di FM 15. Beh, saremo di parte, ma Draft e ProZone valgono quel mezzo punto in più.

Requisiti minimi

Windows

Sistema Operativo: Windows Vista, 7, 8, 10
Processore: Intel Pentium 4 Intel Core AMD Athlon 2.2GHz+
Memoria RAM: 2 GB RAM
Scheda Grafica: NVidia GeForce FX 5900 Ultra ATI Radeon 9800 Pro Intel GMA X3100 256MB VRAM
DirectX: Version 9.0c
Disco Libero su Hard Drive: 3 GB

Mac OS X

Sistema Operativo: Mac OS X 10.7, 10.8, 10.9, 10.10
Processore: Intel Core 1.8GHz+
Memoria RAM: 2 GB RAM
Scheda Grafica: NVidia GeForce 7300 GT ATI Radeon X1600 Pro Intel GMA X3100 256MB VRAM OpenGL 2.0 compliant
Disco Libero su Hard Drive: 3 GG

Steam OS + Linux

Sistema Operativo: Ubuntu 12.04 LTS Linux
Processore: Intel Pentium 4 Intel Core AMD Athlon 1.8GHz+
Memoria RAM: 2 GB RAM
Scheda Grafica: NVidia GeForce 7300 GT AMD Radeon HD 2400 Pro Intel HD 3000/4000 256MB VRAM OpenGL 2.0 compliant
Disco Libero su Hard Drive: 3 GB