A cura di Defkin78

Eccoci qui, 3° numero del nostro speciale “Man of the Week”!

Vi ringrazio per il vostro supporto e a quanto pare dopo un po’ di giorni di stallo sembra che la nostra iniziativa sul chiedervi di formulare le domande ai futuri intervistati stia prendendo piede.

Per questo vi ringrazio e spero che i lettori, e con essi le domande, aumentino numero dopo numero.

Vi ricordiamo brevemente come fare per inviare le vostre domande. Basta cliccare QUI e compilare il form, niente di più semplice… oppure direttamente qui sotto. Vuoi chiedere qualcosa ad un manager in particolare di FMRld? Scrivi la tua domanda e ci assicureremo che il manager la riceva e ci dia una risposta!

Quindi annunciato il terzo “Man of the Week“: il mister della Juventus, Lex.

Man of the week

Man of the week

Mister Lex, partiamo subito con una domanda alquanto scomoda. Girano voci che il suo momentaneo abbandono alla panchina bianconera sia dovuto al fatto che con la società ci siano state alcune incomprensioni e che ci sia stata una violenta sfuriata da parte sua; ci può dire il motivo e come mai è poi ritornato sui suoi passi?

Il mio momentaneo abbandono è stato generato da un momento personale difficile che non mi permetteva di reggere lo stress dell’ambiente, ora però è passato e sono di nuovo pronto a combattere.

Mister Lex, avete iniziato la stagione battendo il Milan ai rigori nella Supercoppa Italiana ma in campionato non avete iniziato nei migliore dei modi. Ci dica, le vostre impressioni su questa nuova stagione e dove pensate di arrivare in campionato?

Purtroppo dopo il buon inizio c’è stato il fatto dell’abbandono e questo ha creato instabilità e problemi nel gioco, speriamo di recuperare, lavoro per quello.

In campionato avete affrontato il Napoli di mister Ciro uscendone vittoriosi. Vede il Napoli favorito o vede qualche altra squadra in grado di impensierirvi?

Se riesco a recuperare l’handicap provocato dal mio abbandono, nessuno mi fa paura, nel caso avverso vedo bene il Milan.

Il rapporto con alcuni suoi colleghi non è idilliaco. Vuole rispondere alle loro provocazioni?

Questo fatto ha già provocato il mio momentaneo abbandono, ma ora ho recuperato la mia corazza e mi è indifferente.

In Champions League state andando molto di corsa. Puntate alla vittoria o vedete qualche altra squadra più accreditata di voi?

Quest’anno vorrei vincere la Champions e visto i risultati siamo sulla buona strada.

In questo mercato avete ceduto uomini spogliatoio come Lichtsteiner, Asamoah e Tevez. Non ha paura che lo spogliatoio senza questi tre personaggi si perda un po’ e di conseguenza ne risentano i risultati sul campo?

Ne sono arrivati altri che non faranno rimpiangere i partenti e poi per rimanere al vertice si deve sempre un po’ rinnovare.

Per chiudere, ecco una domanda posta da un nostro lettore, Norby19.
“Mister Lex, ci si aspettava un campionato apertissimo in Serie A, 4 squadre che avrebbero lottato fino in fondo viste le qualità della rosa e dei mister, invece dopo qualche giornata la lotta sembra già a 2! Come vede questa situazione? È irrecuperabile e si concentrerà solo sulla Champions? I giocatori sono ormai appagati e spremuti?”

A questa domanda dovrei dare una risposta che ho già dato nelle altre, cioè che il ritardo della Juve è causa del mio ritiro che ha creato un po’ di instabilità nella mia rosa, ma che siamo lo stesso qui, che cercheremo di recuperare e se possibile vorremmo vincere tutto, la Supercoppa l’abbiamo già vinta, ora ci resta la Coppa Italia, la Serie A e la Champions.