I ruoli

Finora abbiamo parlato delle basi del contropiede, ma ho tralasciato un’informazione importante ed il motivo è semplice, volevo parlarne assieme al discorso sui ruoli dei giocatori per renderla più sensata. Quando si inizia un contropiede succede una semplice cosa nel core del gioco, i giocatori coinvolti avranno mentalità, inserimenti, filtranti e passaggi portati all’estremo. Quindi le istruzioni che diamo loro in quei frangenti non contano nulla (ecco la cosa importante che dovevo dirvi), tutto ciò è carta straccia se il giocatore è coinvolto nella fase di contropiede. Ed ecco perché non è necessario essere troppo spregiudicati nell’approccio e tenere invece i giocatori dietro la linea della palla.

Difesa

defence

E’ un pacchetto arretrato di sei uomini piuttosto standard, niente di particolare. L’unico punto di domanda potrebbe essere perché ho selezionato il terzino destro come fluidificante, ma la risposta è semplice, è il mio miglior giocatore ed ha caratteristiche molto offensive. Anche se intendo giocare in contropiede voglio comunque che i migliori giocatori si evidenzino in campo. Giocherà più avanzato rispetto agli altri tre compagni di reparto in fase offensiva, ma di fronte a lui c’è un altro giocatore di qualità con compiti difensivi e più che capace di dare equilibrio e coprire le sue sortite in avanti.
L’assetto è focalizzato a tenere i giocatori dietro la linea della palla, compatti in difesa, e di non concedere grandi spazi né di farsi attirare fuori posizione. La scelta di un mediano incontrista davanti alla difesa è dovuta allo stile di gioco che sto cercando di creare. Quando diamo inizio al contropiede c’è sempre il rischio di esporci al contro-contropiede perché stiamo portando molti uomini in avanti. Dunque volevo qualcuno che fosse concentrato esclusivamente sulla fase difensiva a protezione dei quattro dietro. Non voglio aprirmi completamente, è sempre un rischio se non abbiamo il giusto equilibrio. E credo che la scelta di questo ruolo mi dia il giusto equilibrio.

Centrocampo

midfield

E’ importante che giochino compatti, come un unico blocco di quattro. Questo aiuta la fase difensiva, mentre durante gli attacchi dovranno sostenere la punta unica. Il centrocampista di quantità è importante perché è il collegamento principale tra centrocampo e attacco e sarà il primo giocatore a supporto. Anche gli altri daranno il proprio sostegno, offrendo diverse opzioni. I centrocampisti laterali saranno una minaccia per i cross, gli altri giocatori copriranno tutto il campo e si porteranno vicino o in sovrapposizione alla punta unica. Il centrocampista centrale a supporto potrebbe essere un’ulteriore opzione di scarico per gli altri giocatori a tutto campo.

Attacco

attack

Questa è la parte più complicata nei sistemi difensivi o contropiedisti che si affidano ad un’unica punta. Se l’attaccante gioca troppo basso difficilmente riuscirà ad inserirsi tra i difensori avversari. Se gioca troppo alto potrebbe restare isolato dal resto della squadra a causa dell’eccessiva distanza in campo. E’ difficile trovare il giusto equilibrio in questo caso, dunque è importante osservarlo con attenzione durante la partita. Questo è l’unico ruolo della tattica a cui apporto delle modifiche. Se vedo che gli avversari restano bassi allora utilizzo l’Attaccante di raccordo con compito Offensivo per tenere occupata la difesa. Viene comunque incontro e riesce a creare occasioni restando allo stesso tempo una minaccia a stretto contatto con i difensori avversari.

Comunque se vedo che la squadra avversaria gioca con una linea molto alta allora cambio le carte in tavola e adotto un approccio differente.

df

Uso un Attaccante che pressa con compito Difensivo. Questa per alcuni di voi potrebbe sembrare una scelta strana ma lasciate che ve ne spieghi i motivi. Quando gli avversari giocano molto alti lo spazio che devo sfruttare è alle loro spalle, quindi la cosa migliore sarebbe avere un attaccante più offensivo per sfruttare la profondità. Ad ogni modo, dobbiamo ricordarci cosa sto cercando di creare e considerare il resto dei ruoli nel mio assetto. Per la maggior parte del tempo saremo conservativi con questa tattica, dunque giocando con un attaccante troppo avanzato avrei la sensazione che non sia abbastanza coinvolto nel gioco e rimanga troppo isolato poiché una linea avversaria alta riduce lo spazio sia per lui ma anche per i miei centrocampisti.

Utilizzare un attaccante difensivo è come avere un pitbull davanti, è sempre in movimento e aggredisce i difensori avversari dando loro meno tempo per la giocata e rendendo più difficile l’uscita palla al piede. Questo è importante dato che se concediamo a linee difensive molto alte di avere tempo di pensare lasceremo che ci schiaccino nella nostra metacampo e che dettino il ritmo di gioco a causa dello scarso pressing che portiamo. L’attaccante difensivo può evitare tutto questo e giocare un po’ più a ridosso dei nostri centrocampisti forzando gli avversari a commettere qualche errore come passaggi errati o palle lunghe imprecise. A volte può portare anche a qualche chance di contropiede, ed è quello che voglio.

Devo sottolineare che utilizzo questo approccio solo nelle strategie difensive e di contropiede. In quelle votate all’attacco ha più senso fare il contrario.

Istruzioni di squadra e personali

ti

Come potete vedere, non ne utilizzo. Stessa cosa possiamo dire per le istruzioni dei giocatori, non ce ne sono. Il motivo è che volevo creare qualcosa di semplice per farvi vedere le idee basilari su come approcciare questo tipo di calcio. Penso anche che le istruzioni personali e di squadra vadano utilizzate solo se si sta cercando di creare uno specifico modo di giocare o si vogliono affinare le azioni dei giocatori. Potete utilizzarli anche come strumenti per far cambiare la partita. Molte persone (soprattutto su FM16) invece utilizzano ogni istruzione possibile a partire dal calcio d’inizio. Ma questo non ha molto senso per molti motivi. Come fanno a sapere in quale modo le istruzioni di squadra e personali si relazionano e modificano la tattica originale? In praticamente tutti i casi non riescono a capire l’impatto di ogni istruzione ma la usano comunque perché “credono di dovere”. Beh no, non dovete. Utilizzatele per creare specifici stili di gioco o per perfezionare alcune cose, ma non fatelo se non c’è un valido motivo. Dovete capire l’impatto che queste istruzioni avranno sul gioco della vostra squadra. Questo vi aiuterà a fare esclusivamente i cambiamenti necessari.

Ok, adesso possiamo proseguire con l’analisi del match per vedere come funziona e perché?

Questa è una partita giocata contro un ottimo Newcastle in coppa. Siccome ho creato questa partita solo per mostrarvi come giocare in contropiede, sono ancora nella prima stagione, dunque in League One.

18

Per questa partita ho deciso di schierare un attaccante che pressa per il motivo precedentemente citato. Il Newcastle schiera ben sei giocatori nella mia metacampo in questa azione offensiva. Come potete vedere, la linea di quattro difensori sembra abbastanza solida e poiché ho un mediano incontrista anche il centrocampo rimane comunque a quattro quando il centrocampista di quantità si alza in pressing.

Poco dopo;

26

Ho sempre quei quattro giocatori dietro che tengono la posizione. Anche il centrocampo è molto solido dal punto di vista strutturale e gestisce bene le minacce del Newcastle. Non ci sono pericoli imminenti, non soffriamo nemmeno i cambi gioco poiché la mia squadra deve solo scalare da una parte all’altra per gestire l’offensiva avversaria. In questo screenshot ho tutti i dieci giocatori che si preoccupano di difendere. Potete notare quanto arretri l’attaccante che pressa, cosa che lo avvicina molto ai suoi compagni di squadra evitando di rimanere isolato. L’azione si conclude con un nulla di fatto, fuorigioco.

36

Questo screenshot evidenzia il rischio del contropiede e perché c’è bisogno che la difesa sia compatta e forte. Mostra anche il perché della scelta del mediano incontrista. Guardate la posizione del centrocampista di quantità, guardate quanto la sua posizione sia avanzata dopo aver perso il pallone. A meno che non sia Superman o Flash difficilmente tornerà in posizione. Se non troviamo rimedio a cose come questa saremo troppo esposti, qualcun altro dovrà sopperire con le proprie abilità difensive per coprire quel giocatore. Così ci rendiamo conto che l’intero pacchetto difensivo cerca di svolgere anche il compito altrui e non solo il proprio. E, per fortuna, ho tenuto conto di questo nella scelta del mediano incontrista. Non importa quale sistema utilizziamo, ci saranno sempre difetti o giocatori che a volte non riescono a recuperare la posizione quando il pallone passa agli avversari, queste sono cose che dobbiamo considerare quando decidiamo ruoli e compiti. Ed in fin dei conti l’equilibrio non è altro che mascherare le nostre debolezze.

46

Questo è l’inizio di un contropiede fulmineo poiché il Newcastle porta cinque uomini nella mia metacampo in posizione molto avanzata. Quando il mio difensore intercetta il pallone lo spara immediatamente in avanti, verso il mio attaccante che pressa che si gira e corre indisturbato. In questo caso è anche intelligente perché non è precipitoso ma attende i compagni a supporto.

54

Guardate con quale velocità arrivano i giocatori a sostegno. La difesa e il centrocampo del Newcastle sono distanti e colti fuori posizione. L’attaccante che pressa non affretta la giocata perché ha un compito difensivo. Proprio per questo tiene il pallone fra i piedi e attende i compagni invece di avanzare da solo. Purtroppo il mio centrocampista di quantità non ha un gran piede e non riesce a controllare la sfera che finisce agli avversari. Rimane comunque un ottimo esempio di contropiede.

63

Questi sono i tiri effettuati durante la partita. I quattro tiri bloccati (puntini rossi) sono tutti da calcio piazzato. Quelli del Newcastle invece provengono tutti da azione a parte uno. Come potete vedere, c’è stata una certa frustrazione da parte loro nel vedere tutti quei giocatori nella mia metacampo. E’ difficile sfondare una difesa ostinata. Alcuni dei tentativi del Newcastle sono andati fuori dallo specchio della porta a causa del poco spazio che avevano a disposizione e di conclusioni affrettate. Buon indizio, significa che la mia difesa ha lavorato come mi aspettavo.

73

Ecco il risultato e le statistiche della partita. Non male per una piccola squadra di League One.

Scritto originariamente da Cleon, SI Forum (link alla versione originale)

Tradotto e revisionato da salento87, FMIta.it