L’attesissima sfida del Signal Iduna Park fra Borussia Dortmund e Bayern Monaco è stata la classica montagna che alla fine partorisce un topolino: nulla di fatto e distacco fra le due squadre che rimane di 5 lunghezze, lasciando così ancora un pò di incertezza prima della volata finale.
Davvero curioso il risultato ad occhiali fra le due squadre che schierano gli attuali capocannonieri del torneo (Lewandowsky e Aubameyang).

Nella lotta per il terzo posto cade l’Hertha (2-0 ad Amburgo) e si rifa sotto lo Schalke che con la vittoria ottenuta a Colonia si trova adesso ad un solo punto dai capitolini. Il Wolfsburg non si fa distrarre dalla Champions e regola 2-1 il Gladbach in quello che si può ormai considerare uno spareggio per accedere alla prossima Europa League.

La palma per la gara più “matta” se la aggiudicano sicuramente Augsburg e Leverkusen: padroni di casa avanti 3-0 all’ora di gioco, ospiti che raggiungono il 3-3 proprio allo scadere grazie ad un rigore di Calhanoglu.

Roboante vittoria per 5-1 dello Stoccarda sul povero Hoffenheim e restando in tema salvezza importantissimo successo del Werder che abbatte 4-1 il sempre più ultimo Hannover, mantenendosi così a tre scalini dalla zona pericolo.