a cura di Norby19 (con la partecipazione di danyrossoazzurro, Ciroxs e defkin78)

La prima stagione di FMRLD è appena finita, ma è già tempo di catapultarsi in una nuova e ancor più avvincente avventura! Le pagelle sono state date con qualche giornata di anticipo, quindi, a parte gli ultimi verdetti che vedrete nelle successive immagini con classifica, c’è poco da commentare a riguardo.

Questa sfida è bella grazie a tutti i giocatori umani e cosa c’è di meglio se non metterli di fronte a una domanda fatta dai nostri simpatici giornalisti/allenatori, i quali son sempre pronti a stuzzicare e pungolare i misters? Abbiamo cercato di reperire più allenatori possibili e con una o due domande lampo a testa proviamo a capire cosa ne pensano di questa prima stagione passata o cosa si aspettano dal futuro o più filosoficamente parlando cosa è Football Manager per loro…

Cominciamo la nostra carrellata e le nostre interviste dalla Premier League. Prima di tutto, vi mostriamo la classifica conclusiva della stagione 2015/2016, che ha visto il Man City campione, e quindi partiremo subito in ordine con le interviste ai manager.

In un prossimo articolo, quindi, passeremo alla Serie A ed alle interviste ai relativi manager. Buona lettura!

FMRLD 16 - Classifica Premier League 2015/2016

FMRLD 16 – Classifica Premier League 2015/2016

Norby19: Partiamo dal più forte e più ricco, mister Ciro: “Lei ormai è un veterano di questo gioco e negli ultimi anni ha sempre portato alla conquista di numerosi titoli le sue big; non le è mai balenata l’idea per la testa di andare in una squadra “piccola” e vedere cosa ci si può ottenere? Oppure la sua brama di successo le offusca la mente da questi pensieri comuni?

Ciroxs: Prima di tutto, grazie per i complimenti. Mi piace quello che faccio e sono felice quando riesco a guidare le mie squadre al successo.
Per quanto riguarda la domanda, nessuno sa cosa ci riserva il futuro. Personalmente sono felice delle scelte finora fatte, in passato ho allenato squadre cosiddette “piccole”, termine per me improprio, a volte riuscendo, a volte con maggiori difficoltà. L’anno scorso al Napoli partivamo decisamente dietro la Juventus, ma poi pian piano e con lavoro siamo riusciti a salire. Quest’anno indubbiamente ho avuto l’occasione di allenare una squadra “prima della classe” e sto cercando di fare il possibile per regalare ai nostri tifosi azzurri tantissime vittorie.
In futuro sarò sulla panchina di una squadra “non di vertice”? Può darsi di sì, come di no. Dipende da cosa succederà, indubbiamente mi potrebbe piacere l’idea di dimostrare il mio credo calcistico anche con una squadra con mezzi più ridotti del Man City.

Danyrossoazzurro: “Mister Ciro… Negli anni 90 ci stava il Milan del Berlusca che si permetteva di comprare chi voleva e quando voleva, facendo scorrettezze sul mercato (vedi Lentini preso con soldi in nero e togliendolo alle avversarie), negli anni 2000 ci stavano le marachelle di Moggi (sempre sul mercato), poi la potenza contrattuale che Raiola impone a tutti giocatori e società. Ora… Ci sta lei che sta comandando nel mondo del calcio, sa che è facile cadere: se sbaglia.. Tanti vorranno la sua testa!! Cosa ne pensa?”

Ciroxs: Credo che i paragoni siano un po’ azzardati. Stiamo semplicemente conducendo il nostro mercato, con la nostra disponibilità economica, senza impicciarci per quanto possibile di quanto fanno le altre squadre, ma puntando i nostri obiettivi ed acquisendoli. Tra l’altro, tutta questa millantata forza sul mercato credo sia primariamente una propaganda contraria messa in atto dagli avversari di turno, probabilmente stizziti dalla superiorità che abbiamo messo in campo e davanti alla quale sono dovuti tutti soccombere la scorsa stagione. Credo sia solamente questo il tutto, una grande bolla di sapone orchestrata a dovere. Anche perché, ma non dovrei essere io a dirlo, i nostri rivali in Premier dispongono di una forza economica quanto meno pari alla nostra, per cui forse i veri problemi sono altri…
Per quanto riguarda la testa, eh sì, tanti, anzi troppi, la vorranno, non tanto per il mercato, secondo me, quanto più per quanto fatto la scorsa stagione, come già detto. Quest’anno vedo gli avversari molto più motivati e coriacei e sarà sicuramente una mission impossible ripetere quanto fatto. Ma siamo abituati alla pressione, fin troppo, e proveremo a fare come sempre il nostro massimo e, per quanto mi riguarda, proverò a tenermi la testa attaccata al collo il più a lungo possibile…

Norby19: Andando in ordine abbiamo il declassato Filippo: “Salve Mister, cosa si prova ad aver fallito l’obiettivo col Chelsea? La nuova destinazione granata le dà stimoli oppure è anche lei vincolato al pensiero che in questo gioco conta solo vincere e lo si può fare solo con le più forti?”

Donfilippo88: Salve a lei in primis, aver fatto un secondo posto in Inghilterra, raggiunto le fasi finali della Champions ed essere uscito in quel modo dispiace, posso dire di essere comunque felice dell’esperienza datami perché mi ha permesso di essere ancora più preparato oggi.
Con il Toro ci siamo parlati subito dopo l’ultima partita con il Chelsea, la dirigenza londinese nonostante tutto avrebbe voluto tenermi, ma ho deciso di fare un passo indietro e ritornare nella mia Italia, gli stimoli sono tanti, in primis la possibilità di prendere una cosiddetta società storica che ha fame di calcio, così come me!

Norby19: “A prima vista, dopo aver preso visione della rosa e del budget e volendo fare un auto-pronostico, dove pensa di poter portare questo Torino? Può insidiare le big italiane viste le mediocri prestazioni della prima stagione?”

Donfilippo88: Vincere con il Toro? Bisogna essere realistici, lavorare tanto e progettare tutto, se vogliamo aprire un ciclo c’è bisogno di investimenti in tutti i settori a partire dallo staff e su questo il presidente ha garantito carta bianca.
Ovviamente cercheremo di far bene, l’obiettivo della società è di fare un buon campionato e crescere, ma io desidererei portare la squadre in Europa sebbene sappia quanto sarà difficile, vorrei che io, la squadra, lo staff e i tifosi si smettesse di guardare indietro e si pensasse anche un po’ a sognare.

Norby19: Come terzo, non poteva non esserci il buon Def: “Con lei non voglio soffermarmi sulle sue discrete capacità di manager, abbiamo avuto tante discussioni in passato.. Visto ciò, e sapendo che lei era solito al suo pagellone finale, parliamo di cosa è per lei Football Manager Reloaded! Gioca da tanti anni con altre persone, quale è il rapporto che si è instaurato in questi anni con esse e quale è la bellezza dell’online?”

Defkin78: FMRLD per me è iniziato tutto come un passatempo… cercavo una nuova sfida per potermi confrontare con altre persone perché ho sempre creduto nelle mie capacità manageriali.
Iniziando ho avuto subito la conferma delle mie capacità e negli anni successivi sono sempre stato su quella falsa riga.
All’inizio sono entrato con la punta dei piedi perché ovviamente non conoscevo nessuno e anche se non si vede sono una persona schiva all’inizio che sta sulle sue, però devo ammettere che sono stato subito messo a mio agio e che anche se ogni tanto c’è qualche screzio con qualche personaggio, tutto sommato sono strafelice di aver incontrato gente alla mano e cordiale.
La bellezza dell’online è appunto quello che ho detto… confrontare le proprie capacità con altri manager e conoscere e confrontarsi con altre persone.

Danyrossoazzurro: “Lo United.. Vincerà lo scudetto?”

Defkin78: Speriamo!

Danyrossoazzurro: “Con quali armi pensa di fermare i rivali del City?”

Defkin78: Cercheremo di usare le stesse armi che abbiamo usato la stagione passata, quelle che abbiamo sfoderato da dicembre in poi non avendo più perso una partita… Poi c’è da dire che il City sta facendo un mercato straordinario e noi come Arsenal e Chelsea siamo un po’ indietro; il colpo Dybala ci aiuterà molto, ma sotto sotto abbiamo un altro top acquisto in corso!

Norby19: Tocca al Boss.. Geo!! “Che piacere intervistarla mister! È all’Arsenal, una squadra di vertice inglese ma che ha portato a casa pochissimi trofei in questi ultimi anni.. Cosa l’ha spinta a fare questa scelta? E, nonostante lei abbia già vinto 2 titoli (minori), quando potremo vedere i Gunners sul tetto d’Inghilterra o d’Europa?”

GeofriFMITA: La motivazione che mi ha portato qui a Londra ai Gunners è stata proprio quella di tornare a vincere la Premier dopo gli anni degli invincibili. La prima stagione è stata caratterizzata da alti e bassi. La Charity e la FA Cup di certo non bastano pur dimostrando che qualche base su cui lavorare c’è.
In questa seconda stagione speravo di accorciare il gap con quelle che ci sono arrivate davanti in Premier. Al momento a leggere i nomi arrivati e quelli che ancora dovranno venir fuori ho l’impressione che la missione non sia proprio riuscita. Di certo non ci daremo per vinti mai, proveremo ad andare oltre con la testa, il lavoro e con tanta fortuna.

Danyrossoazzurro: “Mister, ci dica… Lei che ha vinto tanto con la Juve, superando in campo internazionale tante difficoltà, ma che si è fatto valere costruendo intorno ai campioni una squadra forte e solida… Che effetto gli fa vedere una squadra che si sta smantellando? In cuor suo se riuscisse a far bene all’Arsenal e ci fosse l’opportunità, ritornerebbe a Torino per rimettere la società bianconera sulla retta via? Diciamo questo perché si pensa che il sig. Pozzo con questa stagione scellerata che sta iniziando, non riuscirà a mangiare il panettone a Natale!!!”

GeofriFMITA: Se devo essere sincero non ho seguito molto le vicende della Juventus. Le voci più insistenti parlano di altri giocatori in uscita come Dybala, ma non essendo più dentro alla società, non posso capire il perché di queste cessioni che sembrano quasi uno smantellamento. Sono sicuro che dall’altra parte la società non rimarrà ferma e costruirà una formazione in grado di competere ad alti livelli. I migliori auguri a Pozzo; che possa smentire i tanti gufi che vedono la Juve in difficoltà ancor prima di cominciare a giocare!!

Norby19: Guarda chi spunta qua in alto, chi l’avrebbe mai detto?!? “Mr. Wise o forse la devo chiamare Mrs. Gina Wise eheh.. Cosa l’ha portata a scegliere il W.B.A. a inizio stagione? O meglio, cosa l’ha portata a tornare sui suoi passi dopo il clamoroso abbandono durante il sorteggio?”

WiSE: Durante il sorteggio ho sperato nella squadra in cui aspiro ormai da quando mi sono iscritta alla prima edizione di questa fantastica avventura online. Quando ho visto il Napoli assegnato ad una new entry, non ci ho visto più e ho cominciato a sclerare. Detto questo, di FMRLD non si può fare a meno… ormai lo sappiamo tutti. Quindi, alla fine del sorteggio ho fatto una constatazione col palazzo e ho dato un’occhiata alle squadre che erano libere. Inizialmente volevo puntare al Frosinone, o al massimo il Carpi. Poi mi sono detta: <Perché non dare un’occhiata anche alla Premier?>. Ho notato questo W.B.A. che nessuno se lo cagava e con la rosa che aveva, mi avrebbe permesso con qualche piccola mossa di mercato, di giocare come avrei voluto. A quel punto, senza ombra di dubbio sono andata a bussare alla presidenza e dopo un breve colloquio (e qualche palpata qua e là), mi hanno subito accettata.

Norby19: “La Champions è sfumata per un soffio; nonostante le sue dichiarazioni sul non volerla fare per complessi di inferiorità e per problemi di graduatoria futura, sotto sotto è deluso di non aver raggiunto il 4° posto? Quanto bello sarebbe stato vedere il W.B.A. in Champions?”

WiSE: Io ho sempre chiesto il massimo ai ragazzi, e loro mi hanno sempre accontentata (salvo rari casi). Il mio obiettivo, in primis, era di arrivare sopra il decimo posto. Man mano che andavamo avanti, io e i ragazzi abbiamo constatato che potevamo ottenere molto di più e quindi si è puntato in alto. Non siamo riusciti a qualificarci per la CL per un soffio. Abbiamo perso in casa contro un Leicester che doveva salvarsi (e che alla fine non si è salvato), il quale ha giocato la partita della vita. Ora è vero che anche noi avremmo dovuto fare la partita della vita, e proprio per questo che sono ugualmente contenta del risultato ottenuto. Pensa se avessimo dovuto fare la partita della vita per qualificarci ai gironi, perché ricordiamoci sempre che il quarto posto non vuol dire essere qualificati, ma dà l’accesso ai preliminari. Sicuramente vedere una squadra come il W.B.A. in CL al posto delle solite big, sarebbe stato un fiore all’occhiello, ma meglio stare con i piedi per terra e cercare di fare un passo alla volta.

Norby19: Da ultimo vincitore di Champions League in FMRld 15 a rivoluzionario del team degli Spurs… Miroslaw! “Buonasera Mister, andiamo subito al dunque.. Champions sfuggita per un niente quest’anno, ma quanti cambi sul mercato!! Cosa non andava nella rosa originaria??”

Miroslaw88: Semplicemente erano scoperti dei ruoli, e la rosa non si adattava ai miei moduli, era necessario intervenire, ma voglio comunque smentire la diceria della rivoluzione sul mercato, perché se ben si nota degli 11 iniziali sono solo 3 i cambi cioè Emre Can, Allen e Shaqiri, il resto sono andati soltanto a rafforzare le seconde linee.

Norby19: “Tralasciando almeno per una volta gli scambi sospetti (e forse inutili) con l’amico Peppe, parliamo del campo e del suo approccio da allenatore; quali sono i segreti per portare una squadra al top? Ci può svelare qualche sua curiosità, qualche suo segreto tattico o di allenamento?”

Miroslaw88: Di sospetto non c’è nulla negli scambi, poiché essendo amici, lavoriamo sulle valutazioni, quindi se lui mi da 50M di giocatore io dò a lui 50M di giocatore, nessuno dei due si farebbe uno sgarbo, comunque come dici tralasciamo… per portare un squadra al top ci vuole pazienza, dedizione al lavoro e occhio ben vigile, segreti non ce ne sono, io ho il mio credo, che cerco di rendere elastico in base ai calciatori, poi credo che un pizzico di fortuna ci vuole sempre, ma ciò che conta è divertirsi sempre, qualunque cosa accada.

Norby19: Ed ecco Andrea, fresco di cambio panchina.. Dal Southampton al Chelsea. “Allora Mr. Andrea, le aspettative son tante ora che sta sulla panchina dei Blues: come pensa di approcciare la stagione? Troverà subito la quadra come l’anno scorso ai Saints o ci vorrà più tempo?”

And86rea: La dirigenza ha aspettative altissime, dobbiamo quindi partire subito fortissimo per non perdere punti dalle rivali, in un campionato come la Premier perdere punti all’inizio rischierebbe di estrometterci subito dalla lotta per il titolo.

Norby19: “Il salto da medio/piccole a big fa male a molti. In particolare sul fronte mercato il super budget solitamente a disposizione delle big fa compiere gravi errori agli allenatori meno esperti; lei si reputa pronto a riguardo? Non che sia inesperto, ma riuscirà a colmare il gap con Ciro già da questa stagione?”

And86rea: In effetti il budget a disposizione è davvero alto… per il modulo che voglio utilizzare dobbiamo rivoluzionare il centrocampo, mentre nelle altre zone basteranno 2 acquisti importanti (uno ci è già stato soffiato da Ciro a causa di un continua troppo rapido…).
Ciro ha una squadra incredibile, ha il vantaggio di essersi mosso con largo anticipo sul mercato portando a casa giocatori importantissimi, di sicuro non sarà facile lottare alla pari con il City, ma è nostro compito provarci.

Norby19: Dopo il buon Miro, ora è il turno dell’amicone Peppe, per lui stagione particolare a Liverpool: “Mister quanto brucia arrivare ad un passo dal vincere un titolo europeo e sprecare la chance in quella maniera? A detta di tutti è stata una pessima finale sotto il profilo tecnico.. Cosa ci può dire?”

Peppe012: Salve Norby, decisamente brucia aver perso la finale in quel modo, ci abbiamo provato e credo che nell’arco dei 90 minuti abbiamo creato anche qualcosina di più dell’avversario. Purtroppo non è andata come speravamo qui a Liverpool, ci teniamo la soddisfazione di aver raggiunto una finale neanche lontanamente auspicata dalla mia dirigenza. Ovviamente è innegabile che sotto l’aspetto dello spettacolo è stata una finale molto al di sotto delle aspettative di tutti.

Norby19: “Ora bisogna rimboccarsi le maniche e tornare a lavorare: cosa si aspetta dalla nuova stagione? Bollono in pentola altri scambi con Miro o farà più di testa sua questa volta?!”

Peppeo12: Per quanto riguarda la nuova stagione ripartiamo con l’entusiasmo di una squadra che ha comunque raggiunto una finale di Europa League. Sul mercato qualcosina verrà fatto. La dirigenza ha stanziato un buon fondo per il mercato e vedremo di sfruttarlo a dovere per cercare un salto di qualità che decisamente serve per migliorare l’ottavo posto della scorsa stagione. Con l’amico Miro chissà potrebbe esserci qualcosa, stiamo valutando. Gli obiettivi sono stati fissati e speriamo davvero di poterli raggiungere senza troppi ostacoli. I profili dei giocatori sono già stati individuati dopo attente valutazioni e soprattutto stiamo cercando di mandar via qualcuno che non rientra più nei progetti della società. La piazza chiede di più e sentiamo di doverla accontentare, Liverpool merita più di un ottavo posto e stiamo lavorando in questa direzione con il massimo impegno. Sarà una stagione importante, questo glielo posso assicurare!

Norby19: E ora il mio caro amico Dany, sempre un piacere confrontarci fuori dal rettangolo di gioco… “Prima stagione sottotono all’Everton sia in FA Cup che in Premier; la scusa degli infortuni può essere valida, però ora non si scappa! Quale è il suo obiettivo per la seconda stagione?”

Danyrossoazzurro: Una stagione sottotono… Non per la mia dirigenza… Contenta del lavoro svolto; e per me parla un contratto rinnovato! E comunque… sì, gli infortuni ci hanno penalizzato, ma ripeto non eravamo da Europa League. Come al momento non lo siamo ora, visto che abbiamo dovuto per forza cedere un nostro pezzo pregiato per cercare di fare mercato. Partiamo da dove abbiamo finito la stagione 8°-10° posto!!!

Norby19: “Andando sul discorso mercato, la telenovela Lukaku è andata a finire come da pronostico, facendo esplodere un caos mediatico! Lei è uno dei primi a gridare allo scandalo quando ci sono trasferimenti clamorosi (vedi Dybala o altri…), quindi perché cerca di scagionarsi e non ammette di aver sbagliato in questo caso? Queste ‘promesse’ di mercato comportano rischi con gli altri mister?”

Danyrossoazzurro: Come accennavo prima, all’Everton per fare mercato avevamo tre opzioni: 1) Stones, 2) Barkley, 3) Lukaku. Abbiamo scelto quest’ultimo perché era cercato da varie squadre, soprattutto dal City… E visto che il mister Ciro pagava bene e come contropartita dava Calleri (fortemente voluto dal sottoscritto) il gioco era fatto. Perciò lasciamo perdere queste chiacchere da bar… E diciamocelo su… Dybala è un affare scandaloso! Non per il Manchester ma piuttosto per la cessione da parte della Juve di Pozzo!! La Juve non ha bisogno di vendere i suoi top player, sottoscrivo TOP PLAYER, ma anzi… Ora ho parlato fin troppo, arrivederci!!

Norby19: Non potendomi autodomandare nulla, passo la palla a Ciro e Defkin per l’intervista nei miei confronti…
Ciroxs: “Una stupenda prima parte di stagione, una seconda parte con tanti alti e bassi, che l’hanno portata a chiudere secondo pronostici. Ha qualche rimpianto? Da dove riparte per questa seconda stagione? Potremo assistere ad un nuovo WBA?”

Norby19: Devo ammettere che la prima parte di stagione mi ha sorpreso molto, anche se il calendario non era dei più difficili e, tenendo conto dei preliminari di Europa League giocati già a fine Luglio, forse la mia squadra era già più in condizione rispetto ad altre. Il calo era normale nella parte centrale della stagione, ma sembrava che avessimo perso la nostra identità; fortunatamente nel finale ci siamo rialzati e con delle stupende vittorie grazie anche a un cambio di tattica abbiamo terminato con più punti di quelli pronosticati, quindi nessun rimpianto! Per la nuova stagione sembra difficile avvicinare quelle davanti, ma ci piacerebbe lottare per l’Europa League e arrivare nelle prime 8. Il confronto col WBA non regge; è una squadra che ha sorpreso grazie a un ottimo mister, ma son curioso di vedere se manterrà questi livelli anche per la prossima stagione. Noi puntiamo allo spettacolo e a far emozionare i nostri tifosi, anche se qualche trofeo in più non guasterebbe.

Ciroxs: “Lei sembra un tipo particolarmente attivo sul mercato, però puntualmente i calciatori da lei adocchiati vengono puntati anche da altre formazioni. Normali conflitti di mercato, verrebbe da dire, ma che alla lunga lasciano strascichi. Ha qualcosa da dire al riguardo?”

Norby19: Se andiamo a commentare queste cose, la discussione non finirebbe più; guardandomi attorno vedo certi affari, certi favori, certe promesse che non capisco. E non capisco proprio perché poi accadono le cose da lei affermate. Sul mercato io cerco sì di aiutare la squadra a migliorare con acquisti mirati, ma essendo un gioco mi piace andare anche a prendere giocatori che amo nella realtà, uno su tutti è proprio Lamela! Mi arrabbio quando vedo certi club puntare su così tanti giocatori (con budget a volte irreali), al punto tale da perdere di vista il buon senso verso gli altri… Un Lamela il City poteva trovarlo ovunque, soprattutto dopo alcune dichiarazioni che non sto qui a ripetere. Non voglio andare oltre sull’argomento, faremo parlare il campo.

Defkin78: “Si dice che lei sia molto amico di mister Dany, però si vocifera molto dopo l’operazione bis di Lukaku che tra il mister dell’Everton e il mister del City ci sia del tenero.. Cosa ci dice in merito?”

Norby19: Qui devo aprire due argomenti. Partiamo dal primo: il rapporto sembra tenero sì, e ai più penso abbia dato fastidio il fatto che questo affare sia stato programmato ancor prima che iniziasse la stagione di FM. Dopo che l’anno scorso era successa la stessa cosa per una cifra ridicola, ma non aggiungo altro su questo. Dall’altra parte vorrei parlare un attimo dell’affare: se io fossi l’attuale allenatore dell’Everton e verrebbero a bussare alla porta con 42mln più Calleri per Lukaku, non ci penserei due volte nell’accettare; come gusto personale preferisco l’argentino, il quale magari non è pronto come il belga per la Premier ma poco ci manca, e se in più ci aggiungiamo 40mln penso che l’affare l’abbia fatto Dany!!

Norby19: Eccoci alla prima new entry dell’anno, Sereno, Mr. del Norwich. “Allora Mister, cosa si prova ad essere uno dei pochi sopravvissuti all’esordio in FMRld? È stata una bella e divertente avventura? Quali sono state le difficoltà rispetto a una normale partita in single player?”

S3r3n091: Per quanto mi riguarda personalmente, questa prima esperienza in FMRld è stata fantastica. Dover affrontare altri manager di ottimo valore è stato entusiasmante, mi sono divertito tantissimo. Le difficoltà sono state soprattutto all’inizio, dover importare la propria tattica in una squadra di bassa classifica non è stato facile, ma alla fine possiamo ritenerci più che soddisfatti.

Norby19: “Ora la voglia di colmare il gap coi più forti e provare ad entrare nell’albo d’oro è tanta immagino, al punto tale di desiderare una squadra più forte, mi corregga se sbaglio… Però la graduatoria non è stata magnanima e le riserva ancora un altro anno in gialloverde: cosa si può fare con questa squadra??”

S3r3n091: Si diciamo che sono rimasto indeciso fino alla fine, in lista avevo inserito una sola big nel caso avessi potuto cambiare, ma non sono dispiaciuto di essere rimasto.
La società ha messo a disposizione un buon budget trasferimenti, chissà che non riusciamo a colmare quel gap anche rimanendo a Norwich!?
Il nostro obiettivo è una bella posizione a metà classifica, partiremo con la voglia di migliorare quanto di buono fatto la scorsa stagione… Un saluto e grazie per l’intervista!

Norby19: Ora giochiamo in casa, con una mia scoperta vista l’amicizia reale che ci lega.. Ludo! “Allora caro Ludo, come è giocare online? Sicuramente più difficile, ma è più appassionante? Quando sei capitato al Crystal Palace cos’hai pensato?”

Ludo93: Dopo la mia prima stagione online posso sicuramente dire che giocare online è una delle cose più difficili che abbia fatto nelle mie ore passate su FM, bisogna trovare sempre nuove tattiche e nuovi modi per colpire e per uno che ha passato molti anni a giocare a CM 01/02 è stato molto difficile abituarsi all’evoluzione del gioco come si è visto nelle prime partite della scorsa stagione dove non riuscivo a vincerne una neanche pregando. Ed è anche più appassionante perché sconfiggere una squadra comandata da un umano è una cosa fantastica e ti da molta carica per le successive partite.
Quando mi è capitato il Palace ho pensato che potesse andare peggio ma che mi dovevo rimboccare le maniche perché vedevo che gli altri avevano più conoscenze ed erano più pronti di me.

Norby19: “Due domande rapide per finire; facendo finta di essere il primo sorteggiato, che squadra avresti preso? Infine, che idea ti sei fatto degli allenatori che ci son qui? Chi ti ha sorpreso (puoi fare più nomi) e perché?”

Ludo93: La risposta la saprai già, avrei scelto la Juve perché è la mia squadra del cuore. Gli altri allenatori sono veramente forti, sanno come comportarsi in ogni situazione del match. Devo essere sincero, quando mi hai proposto di partecipare online non pensavo di trovare dei manager così forti, pensavo di essere quasi al loro livello: invece non è stato così. Mi ha sorpreso Andrea, allenatore del Southampton che con una squadra non di primissimo livello è riuscito a fare grandi cose e poi devo dire anche Ciro vedendo la facilità con cui teneva il primo posto e la forza di squadra durante le partite (unica pecca la velocità delle partite con lui)!

Norby19: Arriviamo anche al primo esonerato di questo plotone di mister inglesi, Frenz che dal fallimento col Newcastle passerà al Q.P.R. neo promosso. “Buongiorno Mister, partiamo dal finale della scorsa stagione; Newcastle, una squadra buona a nomi ma che, come nella realtà, è andata in difficoltà ed è giunto l’esonero.. Come si è sentito dopo la notizia? Delusione, rabbia, quali son state le prime reazioni?”

xXFRENZXx: Salve, il fallimento con il Newcastle mi ha deluso molto perché credevo vivamente che potesse andare meglio in quanto la squadra disponeva di un’ottima rosa ma non sono riuscito a trovare un buon assetto.
Poi c’è stato il periodo con l’Hellas Verona, quando sono arrivato la squadra era penultima ma con qualche fatica sono riuscito a salvarla.

Norby19: “Ora si trova in una squadra fresca di promozione, con buona storia in Premier e con una discreta rosa a disposizione; quale è il suo obiettivo per questa stagione? Quale reparto andrà a rinforzare dopo aver visto i giocatori a disposizione?”

xXFRENZXx: In questa stagione invece ho scelto il Q.P.R. che dispone di un’ottima rosa per essere una neopromossa oltre che un ampio budget che spero mi permettano di arrivare almeno ad una salvezza tranquilla. Credo che il settore che rinforzerò maggiormente sarà la difesa.