Per oltre un’ora, il tempo intercorso fra il gol di Muller e il pareggio di Hahn, il Bayern Monaco è stato campione di Germania. Il pari difatti non basta, stante la goleada del Dortmund sul Wolfsburg (5-1), e la festa è rinviata alla prossima giornata sul campo dell’Ingolstadt. I bavaresi diventeranno la prima squadra tedesca a vincere la Bundesliga per 4 anni di fila.

Lo scontro più importante era sicuramente quello della BayArena fra Leverkusen ed Hertha, in lotta per la terza piazza che vale la Champions. L’hanno spuntata i padroni di casa, andati sul 2-0 subito grazie a Brandt e Bender prima che i berlinesi accorciassero con Ibisevic.

Per l’ultima piazza Europa League invece è lo Schalke a farsi avanti con un secco 3-1 sul terreno dell’ormai rassegnato Hannover.

Nelle zone calde decisa riscossa del Werder che reagisce al derby perso rifilando un sonante 6-2 allo Stoccarda, ora penultima e doppiamente inguaiata dalla vittoria dell’Eintracht sul campo del Darmstadt (2-1).