Football Manager 2017 è forse una delle edizioni meno acclamate e reclamizzate della saga di FM. Se ben ricordate, solo un paio di anni fa l’annuncio delle nuove feature del gioco era stato accompagnato da “An alternative reality – The Football Manager documentary” proiettato in alcune sale inglesi con susseguente live di Miles Jacobson, capo della Sports Interactive, ad illustrarci l’allora nuovissimo FM15 e a rispondere successivamente in diretta alle domande dei fan. Anche noi di FMIta eravamo presenti all’evento, colmi di speranze e hype a mille, dando vita alla nostra primissima “interpretazione” in diretta dall’inglese di tutte le novità annunciate da Miles.

Ho voluto fare un passo indietro per farvi notare come il Football Manager di quest’anno sia uscito quasi nel silenzio generale, tant’è che sul forum qualche settimana fa molti utenti sono usciti con la medesima domanda: “Ma il nuovo FM? Novità?”
Più che altro non sapevamo come interpretare quel silenzio. Mancanza di contenuti? O massima concentrazione verso qualcosa di incredibilmente rivoluzionario?

Miles ci ha dato alcune risposte con un video – finalmente – sulle nuove feature, di circa mezz’ora. La prima reazione è stata “ecco il solito FM”. Non che FM 16 sia stato un brutto gioco, anzi, ma ha senso giocare (e pagare) ad una nuova edizione che non porti grandi cambiamenti o miglioramenti rispetto a quella precedente?

Ho aperto la beta di Football Manager 2017 con questa domanda e qualche perplessità. Dopo alcune ore di gioco posso invece dire che questo potrebbe essere uno dei migliori Football Manager di sempre in quanto a stabilità e profondità di gioco.

La prima novità è la netta separazione della versione Touch da quella completa di FM. Adesso troveremo due versioni separate nella nostra libreria di Steam, quindi per giocare a FM Touch, la versione semplificata e più ridotta, dovremo necessariamente avviare un’altra versione del gioco.

La schermata principale è stata rinnovata ed è piacevole. Al primo avvio dovremo creare il nostro profilo con una piccola novità. Chi è solito caricare la propria foto sul profilo potrà creare il proprio avatar selezionando alcuni punti sul viso che permetteranno ai potenti mezzi tecnologici di ricreare il nostro bel faccione sul gioco.

Anno nuovo, interfaccia vecchia

L’interfaccia in-game rimane comunque la stessa di FM16, e a dire il vero non c’era comunque motivo di cambiare. Abbiamo la solita barra a sinistra, dalla quale possiamo raggiungere tutte le schermate del gioco, dalla Prima squadra alla Dirigenza, dalle Tattiche agli Osservatori, ed i pulsanti in alto per interagire e fruire di tutte le opzioni una volta entrati nella sezione di interesse. Tutto molto user-friendly.

Quello che cambia un po’ è l’organizzazione della Posta in arrivo, con l’introduzione dei social in Football Manager. Potremo dunque vedere le reazioni della tifoseria o gli ultimi rumour di calciomercato attraverso i tweet di tifosi e addetti. Così a naso, sento che questa feature potrebbe affiancarsi alle conferenze stampa, che dopo poco diventano noiose e ripetitive ai massimi livelli.

daniel-anthony_-social-network

Parlando di posta, ho notato che adesso sono molte di più le informazioni che ci arrivano in casella a proposito della squadra, della tattica e del mercato. Ci vengono presentati continuamente report su report, a partire dalla qualità della rosa, e di conseguenza sulle possibilità di migliorarla, per passare poi alle migliori scelte sui calci piazzati ed all’analisi degli avversari.

Il mondo del manager, con le sue mille sfaccettature, ci viene portato direttamente sulla scrivania, basta un clic ed avremo tutto a nostra disposizione.

Un mondo di numeri

L’introduzione del Prozone nella passata edizione è stata particolarmente apprezzata dal sottoscritto. Dopo molte ore di gioco trovavo però abbastanza scomodo andare ogni volta a cercarmi le partite dei prossimi avversari, caricare gli highlights ed entrare nella sezione del match analysis. Ma come, abbiamo un osservatore a visionare chi andremo ad incontrare nella prossima partita?

Particolarmente apprezzato dunque il nuovo report sul prossimo avversario che ci presenterà direttamente nella Posta in arrivo tutti i punti deboli e pregi dei prossimi avversari. Questa novità è sicuramente d’aiuto a chi non è molto ferrato sull’analisi tattica o a coloro che non hanno tempo o voglia di andare ogni volta a ripescare ed analizzare il match degli avversari. Adesso è tutto più facile ed intuitivo. Posta in arrivo, analisi sul prossimo avversario, contromisure. Bene così. D’altronde a cosa serve lo staff, se non ci facilita il lavoro?

 

In generale il gioco ci propone una miriade di schermate informative che aiutano molto, soprattutto quando si accetta un nuovo impiego e non si conosce bene la squadra. E così, al primo giorno di lavoro, troviamo pronto sulla scrivania il report completo della squadra con i suggerimenti del nostro vice sui tiratori ideali dei calci piazzati e addirittura qualche giocatore che potrebbe risultare utile ingaggiare per coprire determinate lacune tecniche o di ampiezza della rosa.

daniel-anthony_-in-arrivo

daniel-anthony_-in-arrivo-2

daniel-anthony_-in-arrivo-3

Anche la sezione scouting vede una piccola ma gradita aggiunta. Adesso i report degli osservatori saranno accompagnati da alcuni highlights dei giocatori visionati. Non dovremo più “immaginarci” il comportamento del giocatore che ci interessa, adesso potremo guardarlo con i nostri occhi e poi decidere se vale la pena presentare un’offerta o meno. Quando richiederete al vostro scout di visionare un giocatore per una o più partita, egli tornerà con un resoconto scritto supportato da alcuni video. Ovviamente, per avere il video, il campionato in cui gioca il nostro obiettivo di mercato dovrà essere simulato a dettagli alti, altrimenti non avremo che risultato e statistiche dai match in questione. Comunque sia questa piccola novità è decisamente gradita.

Il calciomercato funziona

La mia partita-test si è svolta nella Lega Pro, questa è una premessa doverosa. Non girano grandi cifre. Ho letto in giro di valutazioni e richieste un po’ esagerate, ma credo si riferiscano ai campionati e squadre maggiori.

Nelle basse categorie ho notato un buon numero di movimenti e richieste di ingaggio legittime. Nei primi giorni di mercato Udinese e Chievo hanno cercato con insistenza due mie giovani promesse, che giustamente al rifiuto dell’offerta hanno bussato alla porta del mio ufficio per chiedere “Mister, ma io voglio andare in A!”. Poi sono riuscito ad ingaggiare a parametro zero un terzino di 33 anni che, vista l’età, non ha chiesto nemmeno un grande ingaggio. Per 200mila euro ho strappato Russotto al Catania, era sulla lista dei partenti, e anche lui ha chiesto un ingaggio giusto per un buon giocatore di Lega Pro.

Tutte dinamiche plausibili e che rendono il calciomercato molto movimentato e difficile da programmare mesi prima, in quanto basta un’offerta al leader della squadra o al giovane talento su cui puntavo molto per destabilizzare lui e di conseguenza tutto lo spogliatoio se ci intestardiamo nel volerlo trattenere. E’ necessario avere una certa flessibilità.

daniel-anthony_-in-arrivo-6

Sul campo

Il 3D è forse il comparto sul quale sono stati fatti i maggiori investimenti. Visuali nuove e migliorate, nuove animazioni, giocatori ed ambiente maggiormente definiti ed in generale maggiore fluidità nelle azioni. Certo, siamo lontani dalla sensazione di vedere una vera partita di calcio, tant’è che molti utenti – me in primis – ancora preferiscono il 2D, ma il miglioramento di quest’anno è netto ed evidente.

A livello di Match Engine non notiamo grandi differenze rispetto al predecessore. I giocatori pare rispondano bene alle istruzioni che ricevono, non ci sono tattiche “cheat” ed è possibile sviluppare qualsiasi tipo di calcio, dall’offensivo al catenacciaro, abbastanza fedelmente. Dunque se vi sentite dei piccoli Zeman o dei Trapattoni, potete replicare abbastanza fedelmente le vostre idee sul campo.

Piccola nota sugli infortuni, che come ogni anno sono davvero troppi nelle primissime versioni. Speriamo in un bel fix con la versione finale.

Le lacune

Passiamo alle note dolenti. La sezione Allenamenti non è stata minimamente toccata, ed è un peccato. Parliamo di una parte fondamentale del calcio e della programmazione di ogni allenatore. Ora come ora possiamo decidere l’area di allenamento per la squadra e per i singoli giocatori, con la possibilità di far imparare loro qualche mossa particolare o di far seguire qualche giovane da un tutor. Il meccanismo diventa però ripetitivo e noioso dopo poche settimane di gioco e si può affidare tranquillamente allo staff. Non si è mai visto, ad esempio, la squadra in calo fisico a marzo per una preparazione sbagliata. Sono cose che fanno parte del calcio e dovrebbero essere implementate.

Almeno il pre-campionato ed il richiamo invernale meriterebbero più varietà negli allenamenti, mentre tutto è ridotto al semplice “allenamento aerobico”. Ci sono le ripetute lunghe e brevi, i fartlek, le salite, il potenziamento in palestra e tutta una serie di alternative che potrebbero rendere questa parte di gioco molto più interessante. Magari facendoci aiutare dai nostri preparatori atletici potremmo stilare un programma e vederne i frutti sul terreno di gioco. Sarebbe interessante.

Voto finale

Ho ritenuto FM 16 un ottimo gioco e ritengo FM 17 un gioco migliorato rispetto alla precedente edizione. Poche novità se vogliamo, o comunque non eclatanti, ma alcune di esse molto ben pensate e realizzate. Questo FM 17 ci porta veramente a sentirci all’interno di un team di lavoro con l’infinita mole di dati che ci vengono sottoposti. Dalle analisi sul tavolo noi manager passiamo poi al campo traducendo numeri, percentuali e quant’altro in moduli, ruoli, compiti. Da questo punto di vista FM 17 non tradirà le aspettative, il gioco è pensato per farci sentire manager e ci farà sentire manager. Mi aspetto però un passettino in avanti nel futuro, non delle semplici migliorie bensì qualche cambiamento radicale (allenamenti, allenamenti…ho già detto allenamenti?) che ci spinga sempre più verso il realismo.

Ah sì, dimenticavo il voto finale! L’anno scorso ho dato 9, mi sento di confermare il giudizio. Chi ha già FM 16 potrebbe non troverà grandissime differenze tra questa e la precedente edizione…per chi è rimasto a FM 15 o precedente, invece, questo è un must buy!

+ Il grande numero di informazioni tecniche e tattiche dal nostro staff
+ Tante piccole ma sempre utili migliorie
+ Mercato vivo e realistico, almeno nelle categorie più basse
+ 3D migliorato e più fluido

– Allenamenti da rivedere e reinventare
– Qualche infortunio di troppo
– 3D comunque ancora lontano da una simulazione realistica

Grazie a tutti per aver letto e buon FM 17! Vi lascio qui sotto i requisiti ed il LINK alla discussione sul forum!

REQUISITI PC

Sistemi Operativi:

  • Windows 10
  • Windows 8 e 8.1
  • Windows 7
  • Windows Vista

Processore:

Intel Pentium 4, Intel Core o AMD Athlon o migliore

2.2 GHZ o maggiore

Memoria: 2 GB RAM

Scheda Grafica: schede uguali o migliori alle seguenti:

  • NVidia GeForce FX 5900 Ultra
  • ATI Radeon 9800 PRO
  • Intel GMA X3100

256MB VRAM

Open GL 2.0 conforme

DirectX Version o maggiore

Spazio Hard Disk: 3 GB di spazio disponibile

______________________________________________________________

REQUISITI MAC

Sistemi Operativi:

  • Mac OS X 10.10
  • Mac OS X 10.9
  • Mac OS X 10.8
  • Mac OS X 10.7

Processore: Intel Core 1.8GHZ o maggiore

Memoria: 2GB RAM

Scheda Grafica: schede uguali o migliori alle seguenti:

  • NVidia GeForce 7300 GT
  • ATI Radeon X1600 PRO
  • Intel GMA X3100

256MB VRAM

Open GL 2.0 conforme

Spazio Hard Disk: 3 GB di spazio disponibile

_______________________________________________________________

REQUISITI LINUX

Sistema Operativi: Ubuntu 12.04 LTS Linux

Processore:

Intel Pentium 4, Intel Core, AMD Athlon o migliore

1.8GHZ o maggiore

Memoria: 2GB RAM

Scheda Grafica: schede uguali o migliori alle seguenti:

NVidia GeForce 7300 GT

  • AMD Radeon HD 2400 PRO
  • Intel HD 3000/4000

256MB VRAM

Open GL 2.0 conforme

Spazio Hard Disk: 3 GB di spazio disponibile