by Bophonet

[Tattiche FM19] 4-1-2-3 Jürgen Klopp

Ciao Ragazzi , come promesso dopo il “focus gegenpressing” mi avvio a presentarvi l’emulazione tattica di Jürgen Klopp.

Una tattica molto richiesta e le emulazioni in questo senso si sprecano. Il Liverpool con Klopp ha raggiunto un livello di gioco eccelso, sarebbe limitativo ridurlo al solo contesto del gegenpressing.

Il lavoro di Klopp ad Anfield parte da lontano, nel giro di poco più di tre stagioni è riuscito a ricostruire tassello dopo tassello il Liverpool che oggi acclamiamo come campione d’Europa. 

L’EVOLUZIONE DI KLOPP A LIVERPOOL

Jürgen Klopp dagli esordi nel Mainz è sempre stato considerato un innovatore. La successiva esperienza pluriennale al Borussia Dortmund non ha fatto che confermare quanto detto in precedenza. Unico allenatore capace di battagliare con la corazzata Bayern, riuscendo anche a portare a casa due Bundesliga consecutive nel biennio 2010/2011, 2011/2012 oltre che la Coppa di Germania nello stesso anno.

Il 4-2-3-1 di Klopp era quanto di più all’avanguardia in Germania, forniva un calcio elettrico, veloce, aggressivo.

bvb_hr2_zpsgkmdgock

Fonte: Spielverlagerung.de

Erano gli anni in cui rilasciando un’intervista a un giornale tedesco disse: “il gegepressing è il miglior regista che esista”.

Probabilmente un counter-pressing così feroce inizialmente ha portato i suoi frutti, ma con il passare delle stagioni, molte squadre hanno escogitato nuove soluzioni per depotenziarlo soprattutto sfruttando la difesa a 3.

grundformationen-1_zpsajws8rce

Fonte: Spielverlagerung.de

L’arrivo ad Anfield a stagione in corso gli ha dato l’opportunità di ambientarsi e di tastare il terreno della Premier League.

Inizialmente Klopp aveva intenzione di riproporre con successo il suo famigerato 4-2-3-1 e in dote aveva già in rosa giocatori come Lallana e soprattutto Coutinho. Gli acquisti durante la sessione di mercato di Benteke e Firmino ne confermavano l’intenzione. Ma dopo una decina di partite, decide di virare su di un 4-1-2-3 asimmetrico, con Coutinho trasformato in falsa ala mentre Lallana viene riproposto come mezz’ala offensiva. Bocciato Benteke, troppo statico per il gioco di Klopp e proposto Firmino nell’inedito ruolo di punta centrale con licenza di svariare.

tatticalmovement_zpsk9iywtm6

11 titolare della finale di Champions 2018/2019

Nelle stagioni successive gli innesti di mercato sono sempre stati via via più incisivi, prima Manè, poi Van Dijk a puntellare la difesa e soprattutto Salah decisivo in zona gol come non mai in carriera. La finale di Champions poi persa contro il Real Madrid, diede però la sensazione a dirigenza e staff di essere a un passo dalla completa affermazione.

Il resto è storia, gli acquisti di Alisson, Fabinho e Keita hanno dato il giusto upgrade alla rosa del Liverpool. Inoltre la crescita esponenziale dei vari Alexander-Arnold, Robertson e Manè in zona gol, hanno determinato il cammino trionfale in questa stagione, sfiorando la vittoria in Premier e conquistando la tanto agognata Champions League.

Dal punto di vista tattico al di là del modulo più vicino ad un 4-1-2-3 molto mobile, la crescita tattica di Klopp si è vista soprattutto nella gestione del pressing e delle distanze.

L’opportunità di confrontarsi con alcuni dei migliori tecnici del mondo hanno favorito questa evoluzione. Il gegepressing forsennato dei tempi di Dortmund ha lasciato spazio ad uno più ragionato, favorendo così anche la fase difensiva che si è dimostrata, a dispetto degli interpreti, molto migliorata rispetto alle precedenti stagioni.

L’intesa naturale del trio d’attacco Manè, Firmino e Salah ha fatto il resto.

EMULAZIONE TATTICA

La tattica si sviluppa si di un 4-1-2-3 classico.

tatticaliverpool_zpsjkrvcajv

La mentalità è positiva ed è la base di partenza, in alcune situazioni nessuno vi vieterà di variare con una più difensiva o più offensiva.

Portier libero che aiuta la prima impostazione, *terzini fluidificanti settati su supporto ma che reputo molto aggressivi.

  • *In alcuni casi soprattutto quando giochiamo contro squadre che utilizzano punte esterne/attacco potrete impostare uno dei due terzini o entrambi su difesa. Aiuterà a contenere le sortite offensive laterali non facendosi cogliere alle spalle.

I centrali hanno in dote l’impostazione ragionato e il lancio lungo verticale a sorprendere lo schieramento difensivo avversario.

Trio di centrocampo composto da un regista basso, vero faro del centrocampo, una mezz’ala e un box to box molto mobili.

Il trio d’attacco è formato dalle punte esterne a piede invertito molto aggressive e incisive in zona d’attacco. La punta centrale aiuta lo scambio tra centrocampo e attacco ma non disdegna la conclusione personale.

tatticaliverpool2_zpsxlhpxvrk

L’ampiezza dell’attacco parte come larga ma nel corso della gara il movimento delle punte esterne va a stringersi verso il centro con movimenti collaudati. Inoltre aiuta a sfruttare meglio gli half space allargando inevitabilmente la difesa avversaria.

Gioca la palla negli spazi aiuta il gioco in verticale, coadiuvato da un ritmo leggermente alto e uno stile di passaggio misto. Il resto rimane standard se non per i passaggi bassi utili a sfruttare le caratteristiche del trio d’attacco.

tatticaliverpool3_zpsvwmgcn2g

Come spiegato nel “focus gegenpressing” settare “fare pressing a tutto campo” e “contropiede” sono forse le due istruzioni principali per aggredire l’avversario e ripartire immediatamente. La distribuzione è per lo più bassa con il regista che scala in difesa nella classica “salida lavolpiana“, in assenza di questa possibilità il portiere sceglierà se passare corto ai difensori oppure lanciare lungo se pressato.

tatticaliverpool4_zpsuizmcdcm

Linea d’ingaggio e difesa molto alta per favorire la pressione immediata, più pressing, impedire i passaggi corti del portiere e fate contrasti aggressivi completano il pacchetto in fase di non possesso. Queste istruzioni auspicano un immediato recupero di palla in fase offensiva.

OI’s

In questa tattica non utilizzerò gli OI’s ma mi affiderò esclusivamente al mio secondo.

La spiegazione del perchè di questa scelta la trovate nel “focus gegenpressing” alla voce “scelta dello staff tecnico“.

CONCLUSIONI

  • Tattica testata con Borussia Mönchengladbach, Cardiff, Liverpool
  • Fate apprendere in maniera corretta la tattica
  • Utilizzate le urla per incidere sul morale dei giocatori e dopo un vostro gol chiedete loro di concentrarsi
  • Allenamenti gestiti dal mio secondo
  • Allenamenti individuali in base al ruolo ricoperto dal giocatore in campo
  • Seguite il focus gegenpressing come vangelo, stessa cosa per quanto riguarda questo articolo

Articolo originale e download su: https://fmbophonet.wordpress.com/2019/06/05/tattiche-fm19-4-1-2-3-jurgen-klopp/