Lista tag utenti

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1 2 3 4 5 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 65

Discussione: [FM 2020] Il Nizzardo

  1. #21
    Importante per la squadra L'avatar di BigSu
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2,569
    Menzionato
    63 Post
    Taggato
    0 Thread

    Squadra preferita
    ACR Messina
    FM Team
    DSV Leoben
    Non la vedo come una stagione negativa

  2. #22
    Bandiera L'avatar di Mike Patton
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    6,907
    Menzionato
    75 Post
    Taggato
    0 Thread

    manco io
    BEVI ROMANO, BEVI ECB!!!!

    http://www.eternalcitybrewing.it/

  3. #23
    FMITA.it Super Mod L'avatar di Garlic
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    The Island
    Messaggi
    6,347
    Menzionato
    539 Post
    Taggato
    0 Thread

    Squadra preferita
    Inter
    FM Team
    Olimpique Lyonnaise
    Gamer IDs

    Steam ID: http://steamcommunity.com/id/therealgarlic/
    Tutta esperienza dai...

    Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk
    I nostri contatti ufficiali:
    FMITA.it
    Facebook
    Twitter
    Gruppo Steam

  4. #24
    Riserva L'avatar di maimau
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    668
    Menzionato
    226 Post
    Taggato
    0 Thread

    Partita di play off che ha iun solo risultato possibile, bisogna vincere e francamente il Nizzardo è arrivato alla fine molto perplesso. Settimana di preparazione molto tranquilla quel che verrà sarà solo di guadagnato. Squadra confermata con i giovani in campo, Ferri fra l'altro è seguito dalla serie B, magari si racimola qualche soldone. In campo le squadre si fronteggiano con molto acume tattico, ad una mossa ne segue una uguale e contraria e il primo tempo scivola via senza sussulti. Nella ripresa bisogna dare il tutto per tutto e al 70' le mosse del mister intendono dare qualità e verve. Nel momento del tutti avanti arriva la mazzata con due reti in tre minuti che sanciscono a fine del campionato per la Pro PAtria.


    Periodo di lavoro intenso ma anche sotterraneo, ci sono da fare i rinnovi dei contratti, tagliare qualche ramo secco, vedere chi si ritira. Arriva una clamorosa notizia la società è in vendita, tutto bloccato in attesa di sviluppi. Si ritirano, Le Noci, Cacia il Ds vengono salutati tanti collaboratori e fra questi Sala il secondo che ha collaborato col Nizzardo fino a maggio. Tanto fermento, si lavora con costanza anche sui rinnovil il primo quello di Ferri, 17 anni un prospetto, Mastroianni alla fine firma il rinnovo anche secon riluttanza, vanno via fra gli altri Defendi, non ha convinto e i vari prestiti senza molto rumore.
    In entrata arriva un contatto molto serio con Andrea De Falco, svincolato 34 un regitsa arretrato che potrebbe fare da cioccio ai ragazzi. La strategia di mercato è chiara, sfoltire, massimo 20 elementi, ringiovanire e trovare giocatori motivati.
    La rosa, secondo gli intendimenti dovrebbe comporsi da: 3 portieri, 5 Dc 4 esterni di difesa; 5 centrocampisti e 3 punte e 3 esterni d’attacco.

    alciomercato finito, campagna aabbonamenti pure. La parte di costruzone della squadra è giunta a conclusione, qualche buon colpo e qualche scommessa, ma ci sta. Tutto ora sta capire come mettere in campo questi nuovo ragazzi e come farli giocare. C'è da lavorare per il Nizzardo.

    Le amichevoli, che in quanto tali servono per fare crescere la squadra, sono state un disastro, così come la Coppa Italia e se si fosse sbagliato tutto? Il Campionato è alle porte e da quello che si può intravedere il lavoro da fare è tanto.
    Segui la mia storia:
    Il-Nizzardo

  5. #25
    Riserva L'avatar di maimau
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    668
    Menzionato
    226 Post
    Taggato
    0 Thread

    Esordioin campionato in casa contro l'Arzignano, il Nizzardo mi confida che avrebbe preferito esordire fuori casa per giocare senza pressioni, il pubblico è curioso di vedere come sarà in campionato questa squadra. Le premesse sui rotocalchi danno la Pro Patria sicura nei play off, ma sulla carta molti hanno vinto i campionati e poi alla resa dei conti sono state delusioni.
    Tattica con il 4-2-4 di Venturiana memoria, gioco largo e fasce punto di forza. In campo la squadra sembra contratta e per quanto dalla panchina si cerchi di incoraggiare i giocatori sono troppo tesi. I primi dicei minuti sono un calvario due stilettate che affondano le certezze e che mettono in ambasce il mister. Calano i ritmi e nella ripresa tutti avanti. Magressi dimezza le distanze e di nervi la squadra cerca il pareggio. Nel recuero con un micidiale contropiede il tris è servito. Una debacle fisica/tattica!


    La fortuna dell'inizio stagione è che già il mercoledì si è in campo a Pistoia, due giorni per smaltire le tossine e per capire cosa sia successo. I ragazzi chiedono un confronto col mister e avanzano l'ipotesi di tornare al collaudato 3-5-2. Si sentono più sicuri e ad inizo campionato le gambe non girano ancora al meglio.
    Il Nizzardo, avrà tanti difetti m anon è presentuoso così in campo si vede già un'altra squadra che domina la partita ma che non riesce a finalizzare la mole di gioco, anche sul finire due nitide occasioni non diventano gola per le prodezze del portiere avversario.

    Settimana di inzio campionato che termina con la partita in casa contro l'Alessandria, partita sentita dalle tifoserie. La prepara bene il mister che cerca una via di mezzo fra la squadra e la tattica, alla fine sceglie un 3-4-2-1 strano con esterni di supporto ma tanta qualità, certo sarà sacrificata una punta e in squadra ce ne sono ben 4 ma ci sarà spazio per tutti.Primo tempo di controllo allo scadere viene annulato un goal di Bollini per un fuorigioco che grida vendetta. Ripresa che parte bene Magrassi su azione solitaria di Capanni deposita in rete ma arriva il pari dei grigi al 78'. Entra intanto Mastroianni che finalizza in rete una lunga azione corale. Prima vittoria in campionato e sospiro di sollievo.
    Segui la mia storia:
    Il-Nizzardo

  6. #26
    Riserva L'avatar di maimau
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    668
    Menzionato
    226 Post
    Taggato
    0 Thread

    Il Nizzardo sa che i problemi sono due:
    In rosa ci sono 4 attacantri forti, chi è più un fulcro del gioco chi uomo d'area e chi attaccante che pressa, se si utilizzasse una tattica che prevede una punta, tre restano fuori e al massimo ne entra uno.
    Di contro i punti di forza sono i due esterni d'attacco e se non sono messi in campo in modo adeguato e nelle posizioni corrette si perderebbero alcune frecce utilizzabili.
    E' un bel problema!!!!!

    Si torna al lavoro con maggiore forza i tre punti sono un toccasa. Il Nizzardo è in piena concetrazione per comprendere come far giocare questa squadra che ai più sembra ben costruita. Intanto arriva la trasferta contro l'Albinoleffe e per la squadra è un buon banco di prova. Il 3-52 sembra il modulo mogliore, da più garanzie ed è quello che conoscono meglio i giocatori.
    In campo le cose non sono come ci si aspetta , la Pro Patria subisce troppo il pressing e solo qualche sortita non impesierisce gli avversari che passano a cavvo del quarto'ora e raddoppiano al 38'. Pratica praticamente chiisa, i cambi non sortiscono alcun effetto se non di vedere una squadra in piena difficoltà.
    9cQgIEwV_t

    Il mister è un fiume in piena nello spogliatoio, tutti vengono messi di fronte alle loro responsabilità, il primo se stesso, forse ha chiesto troppo ai ragazzi o forse non è in grado di capire cosa vogliono loro.
    Fatto sta che cambia modulo, tattica e mette in campo un 4-4-2 classico con pochi compiti e tanta voglia. In porta ci va Mangano, Tornaghi non appare sereno, fuori Bollino con Cottarelli a fare l'ala, avanti Piccoli per i suoi centimetri. Partita già molto più intensa e al 15' Piccoli di testa sfrutta a dovere un cross di Cottarelli. Non mollano i ragazzi , ma gli avversari al 40' trovano il pari con una deviazione fortuita ma decisiva.
    Ripresa tutta sui nervi, troppe le palle lunghe poche le idee, ma l'asse Cottarelli/Piccoli confezione il raddoppio che da i tre punti.Di contro Capanni si fa male e saranno due mesi di stop.

    Il trittico si chiude con la trasferta di Rovigo, sembra una partita ampiamente alla portata dei ragazzi. Modulo confermato, Bruno subisce un infortunio muscolare, per cu Cottarelli scende in difesa e davanti a lui Bollini sarà l'ala invertita. Spinge forte la squadra che si procura un rigore che Magrassi trasform ain rete, ma non sazi trovano il raddoppio con un siluro di Acquaro dai 40 metri, un goal d'antologia. Sembra gestire la partita e abbassando i ritmi rischia poco. Il Rovigo tutto avanti accorcia con una rete proprio al 90'. Nel recupero ancora Piccoli trova la deviazione vincente e arriva la seconda vittoira consecutiva.
    Segui la mia storia:
    Il-Nizzardo

  7. #27
    Riserva L'avatar di maimau
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    668
    Menzionato
    226 Post
    Taggato
    0 Thread

    La trasferta di Novara arriva quando la squadra si sente in piena forma e positiva. Il modulo sembra funzionare e nonostante qualche infortunio i ragazzi accolgono bene le novità tattiche. Il Novare è una delle pretendenti al salto di categoria e il Nizzardo ha in serbo qualche freccia inaspetata. Pronti e via, e al 3' tocco di testa di Magrassi e Piccoli dal limite dell'aria manda in rete. La partita si stravolge perché la Pro Patria domina in lungo e in largo, e nel breve volgere di un tempo cala un poker di reti con Piccoli autore di una tripletta. La ripresa serve solo per segnare la rete della bandiera ma è un trionfo.

    Sembra aver trovato il bandolo della matassa Il Nizzardo, ma la sfprtuna è dietro l'angolo così uno dietro l'altro si infortunano tutti gli esterni di sinistra, Capanni, Galli, poi Bruno a destra. Squadra stravolta e senza catene esterne quella che affronta una nobile decaduta il Chievo che ancora non si è calato nella serie C, ma che presenta giocatori di altro livello.Nonostante tutto l'impegno e l'abnegazione di tutti con un goal per tempo passano anche facilmente i veronesi che stoppano la corsa dei ragazzi del Nizzardo.
    "Avete dato tutto, ma siamo stati sfortunati" questo è il ritornello a fine partita.

    Robur Siena dice il calendario, sempre in piena emergenza e con poche possibilità anche di cambiare modulo, Pedone sulla destra e Bollini a sinistra sono adattati ma per la causa della squadra ce la mettono tutta. Partita frizzante che mette in evidenza la buona intesta fra i reparti; segna la Robur ma la Pro Patria ha la forza per ribaltare il risultato e all'intervallo è avanti. Nella ripresa il vistoso calo degli esterni, che non hanno ricambi consente una rimonta con rete della vittoria di casa proprio sul finire. Risultato bugiardo, la squadra si è ben comportata ma la coperta è troppo corta.
    Segui la mia storia:
    Il-Nizzardo

  8. #28
    Riserva L'avatar di maimau
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    668
    Menzionato
    226 Post
    Taggato
    0 Thread

    ALtro momento difficile, infortuni, risultati che non arrivano, squadra in caduta di umore, c'è da lavorare per il Nizzardo. Arriva il Lecco, occasione ghiotta da non lasciarsi sfuggire. C'è bisogno delle giovanili si cerca un esterno sinistro che possa reggere l'urto di un apartita, cìè Piran sembra discreto, ha 17 anni ma ne dimostra di più. in nazionale Ferri e Piccoli, squadra povera d'organico.
    il Nizzardo lo lancia in un inedito 3-5-1-1 col mediano staccato e bollini a fare il rifinitore, ruolo inedito. La squadra riposnde e Piran gioca una partita mirabile è lui l'uomo partita sforna un assist per Mastroieni che segue il gran goal di Bolzoni da fuori.

    La partita di Vercelli ricorda il play off dello scorso campionato, squadra intatta con Mangano in porta e Piran confermato, Galli in panchina per evenutali problemi. Magrassi e Piccoli coppia d'attacco e Ferri in mediana. E' una brutta parttia bloccata e senza emozioni, finisce con uno scialbo 0-0

    Arriva in Pontedera, cominciano a tornare un pò di infortunati, ma lo schema rimane lo stesso, Galli torna a presidiare il lato sinistro, ha pnelle gambe 75' circa, avanti Piccoli e Magnaghi, Tornaghi in porta. Acquaro in versione assist men, da calcio d'angolo serve Battistini che sul secondo plao mette in rete. Errato appoggio di Milesi da la possibilità del pareggio a De Cenco che ringrazia. Piccoli sempre si corner di Acquaro riporta avanti le squadra. Secondo tempo di sofferenza ma i bianco blu reggono l'impatto e mettono in cascina tre punti d'oro.
    Segui la mia storia:
    Il-Nizzardo

  9. #29
    Riserva L'avatar di maimau
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    668
    Menzionato
    226 Post
    Taggato
    0 Thread

    Continuità, amalgama, voglia di vincere e preparazione atletica, queste sono le parole che giornalmente il Nizzardo ripete alla sua squadra. Trovata un pò di tranquillità,ora bisogna gestire i giocatori, chi gioca poco e chi invece ha il calo fisico.
    La parttia contro la Juventus under 23 è una di quelle che può diventare un tranello, giocarla con la testa e col cuore. Tattica confermata e giocatori motivati. La partita è bloccata e le squadre si temono,manca un pò di sfrontatezza e di piglio da grande. Finisce con un risultato a reti bianche che sembra un passo indietro.

    In casa contro il Giana c'è grande volila di vincere, tornano un pò di infortunati e la panchina, finalmente, è fornita di varie frecce. La squadra in campo domina per lunghi tratti e la rete di Bolzoni che devia un tap in di Piccoli è il giusto vantaggio. Nelle ripresa non vi sono grossi periicoli, la squadra gestisce anche addormentando il gioco,almeno fino al 92' quando inaspettato arriva un pareggio che è un furto.

    Un brutto colpo per il morale, i tre punti sembravano in cascina e anche il modo col quale si è concretizzato fa male. Settimana di allenamento che serve per far capire che le partite finiscono quando arriva il fischio finale. La Pergolettese è ampiamente alla portata di una Pro Patria che gioca come sa. Solo che in campo questo non si vede, i gialli arrivano sempre prima, sono più pronti sulle seconde palle e poi hanno la voglia di vincere, passano in vantaggio sul finire del primo tempo. Nello spogliatorio il Nizzardo è una furia e volano parole grosse.
    La ripresa è un assalto, dentro tutti i giocatori d'attacco, il pareggio di Bolzoni è solo un piccola cosa rispetto a ciò che vorrebbe il mister.

    Segui la mia storia:
    Il-Nizzardo

  10. #30
    FMITA.it Super Mod L'avatar di Garlic
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    The Island
    Messaggi
    6,347
    Menzionato
    539 Post
    Taggato
    0 Thread

    Squadra preferita
    Inter
    FM Team
    Olimpique Lyonnaise
    Gamer IDs

    Steam ID: http://steamcommunity.com/id/therealgarlic/
    Bolzoni

    Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk
    I nostri contatti ufficiali:
    FMITA.it
    Facebook
    Twitter
    Gruppo Steam

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1 2 3 4 5 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •